menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
062952_toni_servillo_grande_bellezza

062952_toni_servillo_grande_bellezza

Toni Servillo si gioca l'Oscar con 'La grande bellezza' di Sorrentino

Caserta - La grande bellezza di Paolo Sorrentino è il candidato italiano agli Oscar. Rappresenterà il cinema italiano alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese. E' un ritratto dolente, malinconico e decadente di una...

La grande bellezza di Paolo Sorrentino è il candidato italiano agli Oscar. Rappresenterà il cinema italiano alla selezione del Premio Oscar per il miglior film in lingua non inglese. E' un ritratto dolente, malinconico e decadente di una Roma vista come una babilonia sull'orlo del baratro. L'annuncio delle cinquine che gareggeranno per il premio sarà dato giovedì 16 gennaio 2014, mentre la cerimonia di consegna dell'86esimo premio Oscar si svolgerà domenica 2 marzo 2014.

Protagonista del film è l'attore casertano Toni Servillo che per la prima volta partecipa agli Oscar e si pone all'attenzione del grande pubblico mondiale dopo le esperienze positive a Cannes ed in altri festival del cinema. La storia ruota attorno alla figura di Jap Gambardella, un giornalista di 65 anni, interpretato da Toni Servillo, ancora una volta protagonista con il regista. Accanto a lui, un cast straordinario: Carlo Verdone, Sabrina Ferilli, Carlo Buccirosso e Pamela Villoresi. Jap Gambardella è un personaggio professionalmente affermato, di un fascino senza tempo, che con il suo lavoro racconta i vari aspetti di una città bella e complessa come Roma, muovendosi tra cultura alta e mondanità. Ma della Capitale non vedremo solo scampoli di società, in sceneggiatura sono previste infatti scene girate intorno ad importanti monumenti che vedranno protagonisti Servillo e orde di turisti stregati dalla città eterna.
La pellicola è stata preferita agli altri sei titoli iscritti alla corsa per la candidatura italiana, anche se era decisamente il favorito. In gara c'erano Miele, esordio di Valeria Golino; Razza bastarda di Alessandro Gassman; Salvo di Antonio Piazza e Fabio Grassadonia; Viaggio sola di Maria Sole Tognazzi e Viva la libertà di Roberto Andò e il misconosciuto thriller horror Midway tra la vita e la morte di John Real, tutti film italiani distribuiti sul nostro territorio tra il 1 ottobre 2012 e il 30 settembre 2013.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

social

Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento