menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
061530_arts_and_foods_triennale_milano

061530_arts_and_foods_triennale_milano

Presentata lArea Tematica Arts e Foods alla Triennale di Milano

(Milano) Il progetto espositivo di Arts & Foods , ideato da Germano Celant, sarà allestito dallo Studio Italo Rota e Cassa depositi e prestiti sarà main partner. Nato nel 2011 e in continua evoluzione, il concept attuale è quello di "una mostra...

(Milano) Il progetto espositivo di Arts & Foods , ideato da Germano Celant, sarà allestito dallo Studio Italo Rota e Cassa depositi e prestiti sarà main partner. Nato nel 2011 e in continua evoluzione, il concept attuale è quello di "una mostra lontana dalla concezione visiva e tradizionale", come ha raccontato il curatore, "e più vicina a un'esposizione eclettica e multidisciplinare". Arts & Foods sarà l'Area Tematica di Expo Milano 2015 dedicata al cibo e alle sue rappresentazioni nell'arte. Il cibo come oggetto delle opere di artisti di tutto il mondo, ma non solo: in mostra oltre mille articoli legati alla cucina, alla nutrizione e alla convivialità che hanno cambiato la vita quotidiana dell'uomo.

La relazione arte-cibo: pilastro di Expo Milano 2015
Una concezione innovativa, dettata anche dalla collocazione dell'Area Tematica non all'interno del Sito Espositivo, bensì alla Triennale di Milano. Un passaggio importante e significativo teso ad avvicinare ancora di più la città e i suoi abitanti a Expo Milano 2015 e che affonda le sue radici nella storia dell'Esposizione che si è svolta a Milano nel 1906. L'Esposizione Internazionale del Sempione, ha ricordato durante la conferenza stampa di presentazione Giuseppe Sala, Commissario Unico per Expo Milano 2015, "diede vita al Padiglione delle Belle Arti, progettato e costruito dall'architetto Sebastiano Locati proprio davanti all'Arena. L'entusiasmo e il trasporto con cui i milanesi parteciparono alla sua inaugurazione erano tangibili. La scelta di collocare Arts & Foods nella Triennale di Milano contribuirà a rafforzare il rapporto della città con l'Esposizione Universale del 2015 e rappresenterà un segno di continuità con il passato".

Arts & Foods. Un'esperienza plurisensoriale per il visitatore
Dal 10 aprile al 1 novembre 2015 il pubblico avrà la possibilità di fare un viaggio nel tempo e nello spazio attraverso le forme, i linguaggi e i rituali del cibo. "La mostra prevede la ricostruzione di ambienti e contesti che vengono dal passato e si proiettano nel futuro", afferma Celant. "Percorsi tematici, come quello del viaggio, che vuole dare conto delle molteplici modalità di fruizione del cibo in aereo, in nave, per strada. Oppure ambientazioni familiari come quelle di un bar, di una cucina, di un pic nic. Le opere non saranno esposte su un fondo bianco ma completamente immerse nel loro 'habitat naturale', quello in cui sono state concepite in un preciso momento storico e secondo il gusto dell'epoca". Dislocato su circa settemila metri quadri tra edificio interno e giardino, il tour inizierà nel 1851, anno della prima Esposizione Universale a Londra, per arrivare alla contemporaneità passando per tutti i livelli di espressività, creatività e comunicazione espressi in tutte le aree culturali. Oggetti di design entrati nell'uso quotidiano ma anche testimonianze di artisti, scrittori, filmmakers, grafici, musicisti, fotografi, architetti e designers che hanno contribuito allo sviluppo della visione e del consumo del cibo.

Triennale Design Museum. Cucina & Ultracorpi
L'ottava edizione del Triennale Design Museum sarà dedicata al tema Cucina & Ultracorpi, ovvero al racconto della trasformazione degli strumenti tradizionali della cucina in macchine e automi. Il progetto è a cura di Germano Celant in collaborazione con Silvana Annicchiarico. "Un'armata d'invasori che, da metà del XIX secolo con l'avvento dell'industrializzazione, è dilagata arrivando a sostituire molte pratiche del cucinare", ha affermato Claudio De Albertis, presidente della Triennale di Milano. "L'intento è di ripercorrere l'evoluzione di cucine ed elettrodomestici in Italia, dalla prima emergenza documentabile fino al 2015, anche in relazione a episodi della progettazione internazionale e dell'industria estera".

Immagine
Tom Wesselmann
Still Life #8, 1962
mixed media and collage on board
42 x 48 inches

Copyright: Estate of Tom Wesselmann/Licensed by VAGA, NY, NY
Photo Credit: Jeffrey Sturges

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento