Martedì, 15 Giugno 2021
Cultura

Sesto appuntamento del workshop 'Magical Mystery Tour. 50 anni di Beatles'

Caserta - Il 12 marzo 2013, alle ore 16.00, nella Sala Espositiva della Biblioteca "A. Ruggiero" di Caserta in via Laviano 65 - via Lodati 9, si terrà il sesto appuntamento del workshop "Magical Mystery Tour. 50 anni di Beatles", programma...

075114_beatles

Il 12 marzo 2013, alle ore 16.00, nella Sala Espositiva della Biblioteca "A. Ruggiero" di Caserta in via Laviano 65 - via Lodati 9, si terrà il sesto appuntamento del workshop "Magical Mystery Tour. 50 anni di Beatles", programma culturale inserito nel progetto "Caserta Cross Road 2004/2013", patrocinato dal Comune di Caserta e Assessorato alla Cultura. Ingresso libero. Infoline 0823273431.
Progetto, letture e presentazioni PowerPoint©, curati da Giò Vescovi. In questa puntata:1968. La rivoluzione, il "White Album" e l'inizio della fineAll'inizio del 1968 l'impero Apple, fondata a gennaio, sembra funzionare e i Beatles a febbraio tornano in India per meditare con il Maharishi, ma soltanto per poco: Ringo si trattiene solo qualche settimana. Paul, poco dopo si disillude e ritorna a Londra seguito, subito dopo, da John e George. Qualcuno nel loro entourage ha infatti suggerito che il guru fosse intenzionato a manipolarli, per approfittare di una più vasta risonanza mediatica. Stando ad alcune voci, il Maharishi avrebbe anche fatto delle avance sessuali ad alcune ragazze del gruppo dei Beatles. Questo abbandono dai loro ritiri meditativi, fu il loro ultimo gesto di unità di gruppo. La Apple infatti, più che unirli, contribuiva a dividerli. Ringo preferiva dedicarsi alla carriera cinematografica apparendo nei film "Candy" e "The Magic Christian". Paul faceva il suo lavoro di produttore per la Apple con sue scoperte come Mary Hopkins, Billy Preston e un giovanissimo James Taylor. George Harrison, oltre a produrre Jackie Lomax, esplorava i suoi interessi esoterici preparando suoi album e la colonna sonora per Wonderland Music e Electronic Sound. L'unico dei beatles che non sembrava produttivo era John Lennon: viveva con Yoko Ono, incontrata per la prima volta alla fine del 1966, ed era entrato in uno strano mondo fatto di avanguardia, musica sperimentale totalmente anti-commerciale e militanza politica. All'epoca e sempre più negli anni a venire, si disse che Yoko Ono lo aveva plagiato e che sarebbe stata sua la colpa dello scioglimento dei Beatles. La verità, a posteriori, sembra invece dimostrare che l'arrivo di Yoko nella vita di John aveva soltanto accelerato un processo di decadimento già cominciato qualche anno prima. Il 17 luglio viene presentata la prima del film di animazione "Yellow Submarine" con la regia di George Dunning, che fece dimenticare in parte la tragedia di "Magical Mystery Tour", ricevendo enormi consensi di critica e di pubblico. Il 22 novembre delle stesso anno viene pubblicato il doppio album "The Beatles", meglio conosciuto come "Doppio Bianco", registrato in cinque mesi durante l'estate del 1968 e pubblicato appena in tempo per Natale. Questo album non fa che rendere evidente quello che ormai e sospettato da tempo: la collaborazione Lennon/McCartney esiste ora solo a parole, il morale era bassissimo, ognuno registrava in sale separate. I Beatles oramai, sono un gruppo allo sbando, segato in quattro dal loro stesso carisma, da una donna giapponese, da un manager deceduto e soprattutto da ambizioni artistiche completamente differenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto appuntamento del workshop 'Magical Mystery Tour. 50 anni di Beatles'

CasertaNews è in caricamento