menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Jabil, inizia la terza settimana di passione per 350 dipendenti

Nuovo presidio in Comune dove è previsto anche il Consiglio

Riprenderà lunedì la protesta dei lavoratori della Jabil, la società Usa delle telecomunicazioni con sede a Marcianise (Caserta), i cui vertici hanno deciso di licenziare 350 lavoratori su oltre 700 addetti. Dopo il sit-in davanti alla Prefettura di Caserta e alla sede di Confindustria, domani i lavoratori si muoveranno in corteo verso il Municipio di Marcianise dove si svolgerà un dibattito in consiglio comunale sul futuro dei lavoratori, nel corso dell'assise chiesta da più forza politiche. I lavoratori, oggi in pausa, hanno però allestito un presidio fisso all'esterno dello stabilimento. Al prefetto di Caserta avevano chiesto di intercedere presso il ministero del Lavoro per informarlo sulle loro rivendicazioni. Lunedì inizierà la terza settimana di protesta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', il sito dell'Asl va subito in tilt per migliaia di accessi

Attualità

AstraDay, prenotazioni ‘accavallate’: l’Asl cambia gli orari

Ultime di Oggi
  • Incidenti stradali

    Tragico incidente sull'Appia: identificata la vittima

  • Cronaca

    Muore un altro paziente affetto da Covid-19

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento