menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Conferenza Stampa di fine anno presso il Salone Ust della Cisl in via Ferrarecce

Caserta - Mercoledì 29 dicembre, la CISL di Caserta, come è sua tradizione annuale, terrà la conferenzastampa di chiusura anno, con inizio alle ore 10,30, presso la propria Sede provinciale di viaFerrarecce, 83-Caserta.Sarà l'occasione, oltre che...

Mercoledì 29 dicembre, la CISL di Caserta, come è sua tradizione annuale, terrà la conferenzastampa di chiusura anno, con inizio alle ore 10,30, presso la propria Sede provinciale di viaFerrarecce, 83-Caserta.
Sarà l'occasione, oltre che per uno scambio di auguri, per un'analisi sulle principali questioni chehanno attanagliato il territorio in questo terribile anno di crisi e per guardare alle prospettive che siaprono con il nuovo anno.
" Il 2011 non può essere più l'anno dell'analisi - spiega Carmine Crisci, Segretario Generale- quello in cui ancora si pensa cosa fare, è invece l'anno dell'azione, deve esserlo. Per questomotivo chiederemo un impegno a tutte le istituzioni, a partire dalla Provincia e dalla Regione. Leamministrazioni di questo territorio ci devono dire quali sono gli strumenti che hanno studiato dimettere a disposizione per far si che la provincia esca dalla crisi. L'amministrazione provinciale diCaserta, per esempio, è una delle poche province in Italia che ancora non ha studiato e presentatoun progetto di sostegno al reddito per i più deboli né sotto l'aspetto formativo né sotto quello delwelfare locale.

Una buona parola va spesa per il Prefetto, al quale diamo atto per la vicinanza che l'Istituzionedi Governo ha dimostrato in questo periodo di grande crisi, purtroppo ciò non basta più, adessola Prefettura deve con forza rappresentare le esigenze del territorio al Ministro Maroni. Al capodel dicastero invece va detto che il territorio gli riconosce il lavoro fatto ma anche questo nonbasta più: oltre alla lotta alla criminalità è arrivato il momento che Maroni convinca il Governoa porre in atto interventi straordinari, a partire dalla bonifica dell'area domizia, a quella di tuttoil territorio, all'accelerazione, alla partenza e al completamento di alcune opere infrastrutturaliimportantissime, vedi Policlinico e tutti gli assi viari su gomma e su ferro; è chiaro, se un territoriomanca di un reale sistema di investimenti, arrestare i criminali servirà a ben poco, la parolachiave è sviluppo".
In questo contesto la CISL, oltre che trarre un bilancio della propria attività politica e sullo statodell'organizzazione, presenterà anche le proprie proposte per uscire dal tunnel della crisi, per dareal territorio casertano una prospettiva di sviluppo e di occupazione, per aprire una rinnovata fase diconcertazione e di dialogo sociale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento