menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
171714_bus-acms

171714_bus-acms

Clp, Vetrella: procederemo presto a rimozione da trasporto pubblico locale

Caserta - "E' ferma intenzione dell'assessorato procedere quanto prima alla rimozione della società Clp dalla gestione dei servizi di trasporto pubblico locale, alla luce della recente nuova informativa ostativa emessa dalla prefettura di Napoli...

"E' ferma intenzione dell'assessorato procedere quanto prima alla rimozione della società Clp dalla gestione dei servizi di trasporto pubblico locale, alla luce della recente nuova informativa ostativa emessa dalla prefettura di Napoli, che conferma la precedente interdittiva antimafia nei confronti dell'azienda. E' tuttavia impossibile procedere a una interruzione ad horas dei rapporti con il gestore per evidenti motivi di pubblico interesse legati alla necessità di garantire la continuità dei servizi minimi di trasporto sul territorio interessato, ossia tutta la provincia di Caserta, linee della provincia di Napoli e linee interregionali."
Così l'assessore ai Trasporti e alla Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella sulla vicenda della Clp."Sulla questione - spiega Vetrella - la Regione ha fatto e sta continuando a fare tutto il possibile, per quanto di sua competenza, con l'unico obiettivo di tutelare i servizi di trasporto pubblico per i cittadini utenti e i lavoratori dell'azienda. Dopo la prima ostativa, infatti, l'assessorato ha subito attivato la procedura prevista dal Codice Antimafia (art. 94 comma 3), ossia prorogare in via eccezionale il rapporto con il soggetto destinatario dell'informativa nello stretto tempo necessario ad individuare un nuovo gestore; ciò, ovviamente, per garantire la prosecuzione dei servizi ed evitare danni gravissimi alla utenza sotto il profilo della mobilità.
"Abbiamo poi avviato - continua l'assessore regionale - la procedura di gara per l'affidamento provvisorio in via di urgenza dei servizi, procedura che è stata impugnata dalla società stessa in sede giurisdizionale e che ha visto la Regione soccombente in primo grado. Abbiamo quindi proposto appello al Consiglio di Stato, per il quale è prevista l'udienza di merito il 28 ottobre prossimo.
"Nelle more del giudizio del Consiglio di Stato, che naturalmente auspichiamo sia favorevole alla Regione - conclude Vetrella - nessun'altra soluzione dunque è possibile, come insinua qualcuno, in quanto anche l'ipotesi di affidare in via di assoluta urgenza i servizi gestiti da Clp ad altra azienda senza procedura di gara richiederebbe comunque tempi tecnici significativi, legati soprattutto al passaggio del materiale rotabile e del personale, e che verrebbero ampliati in condizione di probabile assenza di collaborazione da parte del management della società. Altre soluzioni, come ad esempio quelle previste dal D.L. 90/2014, non sono di competenza della Regione."

Intanto oggi, venerdì 10, dalle 9 alle 13 presso la Sala D'Amato dell'Unione Industriali di Napoli (piazza dei Martiri 58), si terrà il convegno di presentazione del Ticket Integrato Campania (TIC), la nuova struttura tariffaria per il trasporto pubblico locale su base chilometrica, elaborata dall'ACaM (Agenzia Campana per la Mobilità sostenibile, ente strumentale della Regione Campania), che entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2015.Interverrà l'assessore ai Trasporti e Viabilità della Regione Campania Sergio Vetrella.
L'introduzione del TIC rappresenta il primo passo concreto del sistema ITSC (Intelligent Transportation System Campano), che - grazie a una centrale di controllo all'avanguardia e all'utilizzo delle nuove e più moderne tecnologie del settore - consentirà progressivamente di automatizzare e potenziare le attività legate alla gestione ed attuazione dell'integrazione tariffaria, comprensive del monitoraggio puntuale dei flussi di traffico del sistema di trasporto pubblico, in funzione non solo del miglioramento della qualità dei servizi, ma anche dell'efficientamento delle aziende, del sistema di informazione agli utenti, della sicurezza di infrastrutture, mezzi, passeggeri e lavoratori e della lotta all'evasione, allo scopo di superare tutte le criticità del vecchio sistema.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

'AstraDay', 24 ore di vaccino per tutti a Caserta: ecco come prenotarsi

Ultime di Oggi
  • Attualità

    La Brigata dei vaccini festeggia le 100mila dosi in 2 mesi | FOTO

  • Cronaca

    La Campania in 'zona gialla' per la terza settimana consecutiva

  • Cronaca

    Docente e 5 studenti positivi, chiusa la scuola media

  • Cronaca

    Dissequestrati due lidi dopo il ricorso al Riesame

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Gomorra 5, riprese nel Casertano: fan in delirio

  • social

    Paura per Awed: sviene all'Isola dei Famosi: "Dimagrito troppo"

  • social

    Nonna Rosa festeggia 101 anni: l'omaggio del sindaco | FOTO

Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento