Lunedì, 17 Maggio 2021
Economia

Luigi Ciancio, Feneal-Uil 'Addolorati dalla morte dell'operaio di Marcianise'

Marcianise - «La tragedia di Marcianise ci lascia senza parole. Siamo addolorati e vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza, e il nostro cordoglio, alla famiglia dell'operaio morto suicida ieri pomeriggio». Luigi Ciancio, commissario...

«La tragedia di Marcianise ci lascia senza parole. Siamo addolorati e vogliamo esprimere tutta la nostra vicinanza, e il nostro cordoglio, alla famiglia dell'operaio morto suicida ieri pomeriggio». Luigi Ciancio, commissario straordinario della Feneal-Uil Caserta, manifesta così la solidarietà di tutti gli iscritti alla sigla sindacale a figli, moglie e cari del carpentiere che ieri ha deciso per l'estremo gesto. «Il suo atto deve far riflettere una politica ormai troppo lontana dai bisogni dei cittadini - continua Ciancio -. Purtroppo si è avverato quanto già avevamo sostenuto nel corso dell'ultimo incontro con il sindaco Pio Del Gaudio. Le persone sono allo stremo e il disagio sociale alle stelle. Speriamo di non doverci trovare a parlare di episodi come questo. La vicenda del cantiere in cui lavorava l'operaio morto ieri è un simbolo di tutto questo. I dipendenti della ex Immobilgi Federici Stirling stanno subendo una doppia discriminazione. Fra tre mesi vedranno finire la loro cassa integrazione e allo stesso tempo sono stati tenuti fuori dal nuovo cantiere. Non è giusto che investimenti pubblici non prevedano il coinvolgimento di lavoratori del posto in cui sorgerà la struttura. Quegli investimenti, oltre a far sorgere strutture necessarie alla crescita del territorio, devono ricadere sullo stesso in modo da aiutare tutto il tessuto economico circostante. In particolar modo non è giusto che questo non accada in una zona, come quella casertana, particolarmente depressa».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luigi Ciancio, Feneal-Uil 'Addolorati dalla morte dell'operaio di Marcianise'

CasertaNews è in caricamento