menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

Lo sfogo del capoclan dei Casalesi raccontato a 'Non è l'Arena'

La posizione di Francesco Basentini, ormai ex capo del Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria (Dap), dimessosi nelle scorse settimane in seguito alle polemiche per la scarcerazione di boss eccellenti, tra cui Pasquale Zagaria, è stata al centro della puntata di domenica sera di ‘Non è l’Arena’ condotto da Massimo Giletti su La7.

Dove sono state mostrate alcune intercettazioni realizzate nel carcere de L’Aquila che riportano dichiarazioni del capoclan dei Casalesi Michele Zagaria. Il quale racconta che avrebbe incontrato Basentini durante una visita in carcere ed a lui avrebbe chiesto la possibilità di socializzare visto che si trovava da 18 mesi in completo isolamento. In realtà, dopo quel collegio, avvenuto nel 2018, è lo stesso Zagaria a lamentarsi che gli sarebbe stato successivamente imposto un regime ancora più duro di detenzione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Attrice casertana sbarca in Rai col 'Commissario Ricciardi' | FOTO

Attualità

Incubo ‘zona rossa’ per una trentina di comuni casertani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento