Travolto e ucciso sulle strisce pedonali, 31enne rischia denuncia per omicidio stradale

Vinciguerra stava rincasando quando è stato centrato da una motocicletta in viale Medaglie d'Oro

Salvatore Vinciguerra è stato travolto ed ucciso da un motociclista

Rischia un'accusa di omicidio stradale il 31enne casertano che, a bordo di una motocicletta, nel pomeriggio del 18 giugno ha travolto ed ucciso Salvatore Vinciguerra, ex dipendente del Comune di Caserta ed artigiano di via San Carlo.

L’anziano, secondo quanto emerso dalle indagini della Polizia municipale, sarebbe sceso di sella dalla sua inseparabile bici per attraversare viale Medaglie d'Oro, molto trafficata, sulle strisce pedonali, quando è stato centrato in pieno dal mezzo del 31enne. Vinciguerra è morto sul colpo.

L’investitore è stato portato all’ospedale di Caserta; in un primo momento sembrava grave, ma invece le sue condizioni, dagli esami effettuati, non sono apparse preoccupanti. L’80enne stava tornando a casa con la bici, come faceva ogni sera. Il giovane verrà sentito nei prossimi giorni dagli organi inquirenti per raccontare la sua versione dei fatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il terno al Lotto per l'addio a Maradona

  • Lotta ai furbetti senza assicurazione e collaudo, ecco 4 telecamere | FOTO

  • Va in ospedale per una colica renale ma finisce in tragedia: muore 40enne

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Scoperti i furbetti del cartellino all’Asl, sospesi 13 dipendenti

  • La confessione del magistrato: "Volevo arrestare Maradona per un traffico di droga tra Caserta e Napoli"

Torna su
CasertaNews è in caricamento