menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Accusato di tentato omicidio

Accusato di tentato omicidio

Tentato omicidio per lo spaccio, nessuno sconto per l'aspirante killer

La Cassazione rigetta la richiesta di continuazione tra due sentenze passate in giudicato

Nessuno sconto per Carlo Picillo, 48 anni di Maddaloni. La Corte di Cassazione ha rigettato l'istanza di continuazione tra due condanne passate in giudicato per spaccio di droga e tentato omicidio. 

Secondo la prospettazione dell'imputato, i due reati sarebbero parte del medesimo disegno criminoso essendo anche il tentato omicidio, avvenuto nel 2007 a Marcianise, legato alla gestione di una piazza di spaccio. Per i giudici, però, tale tesi non è stata degna di accoglimento. A fondamento della decisione il largo lasso di tempo intercorso tra i due delitti, 5 anni, e la disomogeneità delle condotte ritenute "espressione di diverse ed autonome risoluzioni criminose". Pertanto il ricorso è stato dichiarato inammissibile.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Quaterna da sballo ad Aversa: vinti 120mila euro

Attualità

Il Tar annulla l'ordinanza di De Luca sulla chiusura delle scuole

Attualità

Maestra positiva al Covid: chiusa la scuola

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento