Cronaca San Nicola la Strada

Spaccio di droga, Orefice esce dal carcere

Il gup ha concesso la detenzione domiciliare. Considerato il capo della piazza di San Nicola

Arresti domiciliari per Giuseppe Orefice, alias Peppe Acerra, considerato il capo del gruppo dedito allo spaccio di droga nella zona di San Nicola la Strada. Lo ha deciso il gup Finamore del tribunale di Napoli che lo scorso giugno aveva inflitto 4 anni ed 8 mesi ad Orefice. 

Il magistrato ha accolto l'istanza del legale di Orefice, l'avvocato Nello Sgambato, che ha evidenziato come prima dell'ordinanza di custodia cautelare Orefice stesse già scontando una precedente condanna per droga agli arresti domiciliari e quindi non vi erano motivi per la sua detenzione in cella. Argomentazioni accolte dal gup Finamore che ha disposto una misura meno afflittiva come quella dei domiciliari. Orefice ha già lasciato il carcere. 

Secondo quanto ricostruito dalla Dda, Giuseppe Orefice, grazie anche al benestare del clan Belforte con il placet a mezzo lettera di Pasquale Aveta, killer del clan dei Mazzacane e suo compagno di scuola oggi pentito, era il promotore dell’associazione che operava su San Nicola La Strada provvedendo sia alla direzione sia all’organizzazione relativa all’approvvigionamento dello stupefacente. Al contempo si occupava di rifornire, a sua volta, la “piazza di spaccio” di piazza Cantone a San Marco Evangelista.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spaccio di droga, Orefice esce dal carcere

CasertaNews è in caricamento