rotate-mobile
Cronaca Recale

Droga ai ragazzini, 4 scelgono l'abbreviato. In 5 vanno a processo

Si scinde in due tronconi il giudizio a carico di 9 imputati accusati di spaccio di stupefacenti

Si scinde in due filoni il processo sull'inchiesta riguardante lo spaccio di droga, anche ad acquirenti minorenni, tra Caserta, San Nicola la Strada, San Marco Evangelista e Recale.

Quattro imputati hanno scelto il processo con rito abbreviato. Si tratta di Alessandro Bervicato, 46 anni di Caivano, Giovanni Bervicato, 41 anni di Caivano; Marco Dolpino, 29 anni di Caivano; Michelangelo Savarese, 55 anni di Caivano. Per loro le discussioni sono state fissate dinanzi al gup Stadio del tribunale di Santa Maria Capua Vetere a metà marzo. 

Giudizio con ordinario, invece, per Manuel Scarfato, 35 anni di Recale; Antonio Braccio, 29 anni di Recale; Klodian Luku, 47 anni di San Nicola la Strada; Fabio Massaro, 28 anni di Recale; Federico Massaro, 25 anni di Recale. Il dibattimento si aprirà ad inizio maggio. 

Secondo quanto ricostruito dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere - pm Gerardina Cozzolino - gli indagati si sarebbero resi protagonisti della cessione di stupefacenti a numerosi acquirenti avvenuta nell'hinterland di Caserta. Nel collegio difensivo sono impegnati, tra gli altri, gli avvocati Paolo Sperlongano, Isabella Casapulla, Marco Argirò, Alessandro Barbieri, Paolo Piccolo, Nicola Russo e Carmine Nacca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga ai ragazzini, 4 scelgono l'abbreviato. In 5 vanno a processo

CasertaNews è in caricamento