Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

La morte di Rosanna: sequestrato il cellulare del 17enne. I familiari del ragazzo: “Silenzio e preghiera”

Il minorenne è scosso per l’accaduto. “Vicini nel dolore della famiglia Mastroianni”. Acquisite le riprese della videosorveglianza

Il luogo del drammatico impatto a San Nicola la Strada

Sequestrato il cellulare di N. F., il 17 enne di San Nicola La Strada alla guida della minicar che nella serata di lunedì ha centrato in pieno Rosanna Mastroianni, 40 anni, residente in zona, madre di una bimba di 5 anni salvata dall'impatto violento grazie all'ultimo gesto di protezione della donna. È quanto disposto dal pubblico ministero Emilia Galante Sorrentino del Tribunale per i Minorenni di Napoli.

La dinamica della tragedia

Un provvedimento eseguito dai carabinieri della stazione di San Nicola La Strada a cui sono affidate le indagini. Un tragico evento che ha scosso la comunità di San Nicola La Strada e due famiglie devastate dal dolore. Rosanna Mastroianni verso le 20 di lunedì stava attraversando la rotonda di piazza Della Repubblica tra viale Italia e via Milano. Proprio in quell'istante è sopraggiunta la minicar con alla guida N. F. che ha centrato in pieno la donna che ha avuto solo il tempo di respingere la figlioletta con il braccio evitando che venisse coinvolta nel violento impatto con la vettura. La piccola, infatti, ha riportato solo ferite lievi. Rosanna Mastroianni è rimasta purtroppo incastrata al di sotto del paraurti della minicar che l'ha trascinata per qualche metro. Il 17 enne, con lucidità, ha allertato i soccorsi nel mentre si creava una calca di curiosi. Il 118 accorso sul posto ha trasportato d'urgenza la 40enne presso l'azienda ospedaliera Sant'Anna e San Sebastiano di Caserta per esser sottoposta d'urgenza ad un intervento per l'asportazione della milza, data la copiosa emorragia in atto. È spirata in attesa dell'intervento.

Il 17enne denunciato per omicidio colposo

N. F. è stato denunciato dai carabinieri per omicidio colposo. Nell'immediatezza dei fatti il 17 enne è stato sottoposto presso il presidio ospedaliero di Marcianise a prelievi ematici per verificare l'eventuale esistenza di tracce di alcol o sostanze stupefacenti. I primi accertamenti hanno dato esito negativo e si attende il responso di quelli definitivi. Il giovane però già all'atto della sottoposizione ai prelievi è risultato cosciente seppur scosso per l'accaduto tanto che il medico operante del pronto soccorso ha redatto un verbale che ne attestava la lucidità.

Acquisiti i filmati della videosorveglianza

I militari hanno poi acquisito i filmati dei circuiti di videosorveglianza di esercizi commerciali nonché di privati presenti in zona per accertare l'esatta dinamica del sinistro risultato poi fatale per Rosanna Mastroianni. Dai video sembra emergere che il giovane avesse entrambe le mani sul volante e di come abbia rispettato le norme del codice della strada. Si è infatti fermato allo stop, ha lasciato che un’altra vettura impegnasse la rotonda benché la precedenza fosse la sua e poi lui stesso ha impegnato la rotonda andando presumibilmente ad una velocità molto moderata e di lì a poco l'immane tragedia: il violento impatto con il corpo di Rosanna Mastroianni.

La famiglia del ragazzo: "Vicini nel dolore alla famiglia di Rosanna"

Il Pubblico Ministero Sorrentino ha disposto una consulenza oltre che sul telefono cellulare di N. F. anche sul veicolo. Una tragica fatalità presumibilmente, che ha strappato alla vita una giovane madre e sconvolto due famiglie. I familiari di N. F. a mezzo i loro legali rappresentanti, gli avvocati Angela Carozza e Gianluca Giordano manifestano il proprio dolore per l'accaduto oltre che una profonda vicinanza alla famiglia di Rosanna Mastroianni per la terribile perdita subita. Si mostrano  determinati a far luce sulla vicenda che vede coinvolti il proprio congiunto mostrandosi disponibili con i carabinieri e l'autorità procedente. L'unica richiesta fatta dai familiari del 17 enne deferito, è il silenzio e la preghiera per una vicenda così atroce che ha il dolore di due famiglie come filo conduttore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La morte di Rosanna: sequestrato il cellulare del 17enne. I familiari del ragazzo: “Silenzio e preghiera”

CasertaNews è in caricamento