rotate-mobile
Cronaca

Rissa al Quisisana tra casertani e napoletani: 5 'daspo'

Divieto di avvicinamento a pubblici esercizi e locali dell'isola

Il Questore di Napoli ha emesso 5 provvedimenti di Divieto di accesso ai pubblici esercizi o locali di pubblico trattenimento, il cosiddetto "Daspo Willy", nei confronti di altrettante persone tra i 26 e i 40 anni, originarie di Napoli e Caserta, che lo scorso 28 agosto, all’esterno dell'hotel Quisisana di Capri, le cui immagini avevano fatto il giro del web.

L'episodio aveva avuto inizio all'interno di un locale. Un giovane del posto si avvicina ad una ragazza in pista e le fa qualche complimento di troppo per abbordarla. Poco distante c'è il fidanzato della donna che interviene. Volano parole grosse ed il gruppetto viene allontanato dal locale. L'epilogo della lite si ebbe fuori al noto hotel dove volarono schiaffi, calci, pugni, spintoni e qualche sedia.

I provvedimenti eseguiti, istruiti e predisposti dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura, prevedono il divieto, per un anno, di accedere ai pubblici esercizi e ai locali di pubblico trattenimento ubicati nel Comune di Capri nonché il divieto di stazionamento nelle immediate vicinanze degli stessi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa al Quisisana tra casertani e napoletani: 5 'daspo'

CasertaNews è in caricamento