Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Casal di Principe

Nuove leve dei Bidognetti, nodo sulle intercettazioni con il trojan

La Dda vuole far entrare le captazioni nel processo ma le difese si oppongono

La Dda di Napoli vuole far entrare le intercettazioni realizzate con il trojan nel processo alle nuove leve dei Bidognetti.

E’ quanto accaduto nel corso dell’udienza celebratasi dinanzi alla Prima Sezione del Tribunale di Napoli Nord presieduta dal giudice Eleonora Pacchairini a carico di 7 indagati coinvolti nella maxi operazione dei carabinieri del comando provinciale di Caserta sulla riorganizzazione del clan dei Casalesi, in particolare delle fazioni Schiavone e Bidognetti. Nel corso dell’udienza i difensori hanno eccepito l’inutilizzabilità del materiale captato mediante l’utilizzo del dispositivo trojan. Il collegio si è riservato. Si torna in aula nel mese di gennaio per lo scioglimento della riserva e l’escussione dei testi della Procura.

Hanno scelto il rito ordinario Angelo Zaccariello, Gabriele Salvatore alias o spagnuol, Ernesto Corvino, Giovanni Corvino, Giuseppe Spada o zingar, Biagio Francescone, Vincenzo Simonelli alias papele. Agli indagati oltre al reato associativo, sono stati contestati reati fine quali estorsioni in danno di numerosi operatori commerciali (al fine di piegarne la volontà, un imprenditore sarebbe stato attinto alle gambe da colpi d’arma da fuoco), traffico di sostanze stupefacenti e contestuale controllo dell’attività di cessione di droga realizzato da terzi soggetti, che sarebbero stati costretti a versare denaro a esponenti del clan per garantirsi la gestione delle piazze di spaccio secondo quanto ricostruito dai magistrati antimafia partenopei Maurizio Giordano, Graziella Arlomede, Vincenzo Ranieri, Fabrizio Vanorio.

Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Tammaro Diana, Ciro Della Torre, Domenico Della Gatta, Alfonso Quarto, Pasquale Diana, Umberto Costanzo, Claudio Sgambato, Cristian Aniello

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuove leve dei Bidognetti, nodo sulle intercettazioni con il trojan
CasertaNews è in caricamento