rotate-mobile
Cronaca San Felice a Cancello

Incontri hot pubblicizzati sui manifesti: in due sotto processo

Insulti affissi per le strade di San Felice a Cancello. Vergogna per una coppia : "Nostra vita messa in piazza"

Affiggono manifesti infamanti per la cittadina di San Felice a Cancello pubblicizzando le prodezze erotiche di una 26enne del posto ‘pietra dello scandalo’. Una coppia di amici finisce sotto processo.

Si tratta di A.D.B. e G.B., entrambi di Maddaloni rispettivamente di 21 e 24 anni, accusati di diffamazione.

I due indagati - assistiti dall’avvocato Enzo Domenico Spina - per la Procura di Santa Maria Capua Vetere nel mese di giugno 2021 avrebbero offeso la reputazione di D.L e M.B., entrambi di San Felice a Cancello rispettivamente di 26 e 27 anni, pubblicizzando tramite manifesti affissi sui muri di San Felice a Cancello e volantini gettati in strada un messaggio nel quale campeggiavano i volti delle persone offese. Il contenuto del messaggio era: “D.L. p**a per scelta e non per mestiere, è molto attraente nell’essere amante soprattutto di M.B., tante sono le sue vittime. La voce oramai sta girando e si sta facendo sempre più grande. Perciò aprite gli occhi e state attente ai vostri ragazzi che lei è affamata. E’ davvero una vergogna.”

Dinanzi al giudice monocratico Massimo Cosenza del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere dove il procedimento penale a carico dei due indagati si è incardinato, è stata escussa la coppia diffamata. “Mi vergogno moltissimo - ha affermato D.L. –sono sempre stata una persona perbene e non pensavo mai di finire sui muri del paese”. “La mia vita privata è stata messa in pubblica piazza e questa è la vera vergogna” ha affermato M.B.

Si torna in aula nel mese di febbraio per l’escussione dell’ufficiale di pg che condusse le indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incontri hot pubblicizzati sui manifesti: in due sotto processo

CasertaNews è in caricamento