menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La scoperta dei carabinieri

La scoperta dei carabinieri

Piantagione con 340 kg di marijuana, 50enne scarcerato

Il giudice ha disposto gli arresti domiciliari dopo la condanna a 3 anni

Arresti domiciliari per W. M., 50enne di Mondragone, accusato di aver piantato su un terreno in località San Mauro 255 piante di marijuana per un peso complessivo di 340 chili.

E' stata questa la decisione del giudice Alessandro De Santis del tribunale di Santa Maria Capua Vetere che ha accolto l'istanza del difensore dell'uomo, l'avvocato Nello Sgambato, e disposto la sostituzione della misura cautelare in carcere con quella meno afflittiva degli arresti domiciliari. Decisiva, ai fini della decisione favorevole del giudice, la confessione resa dal 50enne durante il processo. Inoltre, la piantagione è stata estirpata per cui, pur avendo provato ad inserirsi nel circuito degli stupefacenti, l'uomo non ci sarebbe riuscito, rimanendone estraneo.

L'uomo venne arrestato dai carabinieri di Mondragone all'inizio di settembre del 2020. I militari rinvennero e sequestrarono 255 piante di marijuana da un terreno da lui condotto in locazione. Per quei fatti è stato condannato a 3 anni di reclusione, con parte della pena già scontata.  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento