Lunedì, 27 Settembre 2021
Cronaca Casapulla

Ucciso da una coltellata a 17 anni, 'Daspo Willy' per gli amici del killer casertano

La rissa a Formia davanti al Mc Donald's costò la vita a Romeo Bondanese

Sei nuovi provvedimenti di Daspo urbano - cosiddetto Daspo Willy - sono stati emessi dal questore di Latina Michele Spina per vietare l'accesso agli esercizi pubblici e ai locali di intrattenimento a soggetti considerati pericolosi.

Questa volta i destinatari sono sei giovani, tutti di 17 anni e tutti residenti in provincia di Caserta. I sei ragazzi facevano parte del gruppo che nello scorso mese di febbraio si è reso protagonista di una rissa davanti al Mc Donalds di Formia, in via Vitruvio, durante la quale perse la vita il giovane Romeo Bondanese, 17 anni, rimasto ucciso da una coltellata inferta ad una gamba durante lo scontro. Per l'episodio è stato arrestato un 16enne di Casapulla. 

Il questore di Latina ha emesso nei confronti dei sei giovani responsabili del gravissimo episodio i provvedimenti di divieto di accesso, per una durata che va da sei mesi a due anni a seconda dei diversi ruoli avuti durante l'episodio, e di stazionamento ai locali pubblici o aperti al pubblico destinati alla somministrazione di alimenti e bevande quali pub, taverne, bar e ristoranti nonché locali di pubblico intrattenimento come discoteche e locali notturni nel comune di Formia.

Tutto era accaduto il 16 febbraio, intorno alle 19,30, nella centralissima via Vitruvio che era ancora popolata nonostante fosse in vigore la misura del coprifuoco dovuta alla pandemia. Durante la rissa è stato estratto un coltello che ha colpito Bondanese provocandogli la lacerazione dell'arteria femorale. Le sue condizioni erano apparse subito molto gravi e il ragazzo è deceduto poco dopo. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ucciso da una coltellata a 17 anni, 'Daspo Willy' per gli amici del killer casertano

CasertaNews è in caricamento