rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Cronaca Succivo

Muore dopo 5 interventi, la Procura indaga per omicidio colposo

Gli inquirenti hanno sequestrato la documentazione sanitaria

Dopo la morte del 33enne Alessandro Petrillo, il giovane originario di Succivo, avvenuta a due mesi da un'operazione all'apparato digerente all’ospedale di Vaio, la Procura della Repubblica di Parma ha aperto le indagini con l'ipotesi di reato di omicidio colposo.

Per ora le indagini degli inquirenti, che hanno sequestrato la documentazione sanitaria e che predisporranno l'autopsia sul corpo del paziente deceduto, sono in corso per verificare eventuali responsabilità da parte del personale sanitario.

I parenti del 33enne, che da tempo viveva a Noceto e lavorava al Fidenza Village, avevano presentato denuncia ai carabinieri: del resto l'Azienda Usl nella nota stampa aveva garantito la massima collaborazione alle indagini: "Del tragico evento -si legge nel testo - sono state informate tutte le Autorità competenti, per le quali la Direzione aziendale resta a disposizione. Ai famigliari del paziente si desidera porgere le più sentite condoglianze”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore dopo 5 interventi, la Procura indaga per omicidio colposo

CasertaNews è in caricamento