Cinque anni di carcere per le aggressioni ai genitori

Il collegio giudicante lo ha assolto dall’accusa di estorsione

Condannato a cinque anni di carcere per maltrattamenti, ma assolto dall’accusa di estorsione. E’ la sentenza emessa dalla prima sezione penale (collegio B) del tribunale di Napoli Nord a carico di Pasquale Molitierno, 52 anni di Aversa, al termine del dibattimento. Il pubblico ministero aveva chiesto per l’imputato una condanna a 6 anni e 6 mesi per i maltrattamenti e l’estorsione di soldi commessi ai danni della madre e del padre, ma alla fine ha inteso condannarlo solo per la prima imputazione. Per Molitierno, difeso dall’avvocato Giovanni Cantelli, è stata disposta anche la cessazione della misura cautelare e l’immediata liberazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinto un milione di euro nel casertano

  • Zona rossa, nuova ordinanza del sindaco: "Vietato circolare in auto ed a piedi nella zona urbana"

  • Il contagio dilaga nel casertano: 4 morti e 576 nuovi casi. Positivo un tampone su 3

  • Avvocato multato per aver violato la "zona rossa"

  • Caserta piange altre 4 vittime ricoverate col coronavirus. Balzo dei contagi: altri 430 positivi

  • Il contagio dilaga nel casertano: oltre mille positivi in 24 ore. E c'è un altro morto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento