Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Un chilo di marijuana spedito col corriere, 20enne libero dopo 24 ore

Era stato arrestato dalla finanza. Avviata la pratica per la revoca del reddito di cittadinanza

Il blitz della finanza

Un chilo di marijuana ricevuta a mezzo corriere espresso. E' durata meno di 24 ore la detenzione domiciliare di G.D.V., 20enne incensurato di Caserta, arrestato mercoledì dalla guardia di finanza. 

Il gip Sergio Enea del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha accolto l'istanza del difensore del giovane, l'avvocato Nello Sgambato, e disposto una misura meno afflittiva come l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Inizialmente era stato posto ai domiciliari. 

Il blitz dei finanzieri era scattato dopo aver intercettato un corriere espresso che trasportava un pacco contenente un chilo di marijuana. A quel punto lo hanno seguito per verificare chi fosse il destinatario della droga, individuato nel 20enne. Nella circostanza venne rintracciato anche un altro complice a casa del quale vennero trovati circa 1600 euro in contanti, ritenuti provento dell'attività di spaccio. Anche il secondo ragazzo è finito nei guai.

Dalle indagini i finanzieri hanno, infine, scoperto che G.D.V. nell'ultimo anno aveva percepito circa 3000 euro di reddito di cittadinanza. E' stata attivata l'Inps per la revoca del sussidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un chilo di marijuana spedito col corriere, 20enne libero dopo 24 ore

CasertaNews è in caricamento