Sabato, 20 Luglio 2024
Cronaca Orta di Atella

Malore mentre apre il bar, salvato in extremis da un amico

L'uomo si è sentito male, l'amico stava passando di lì per andare al lavoro ed ha chiesto immediatamente aiuto

Un gesto di amicizia e prontezza mentale ha fatto la differenza nella vita di un 60enne proprietario di un bar nel centro storico di Orta di Atella. L'uomo è stato colpito da un malore improvviso mentre si apprestava ad aprire il suo locale, ma è stato salvato grazie all'intervento tempestivo di un amico e cliente che ha intuito la situazione di emergenza.

L'episodio ha avuto luogo nei giorni scorsi, quando il proprietario del bar di via Chiesa stava aprendo il suo locale come ogni giorno. Tuttavia, poco dopo aver alzato la saracinesca, ha cominciato a sentirsi male e si è accasciato su uno dei tavoli ancora semivuoti del locale. Fortunatamente, in quel momento è passato un giovane albanese diretto al lavoro, il quale ha notato la situazione critica e ha agito prontamente.

Senza esitazione, il giovane albanese ha lanciato l'allarme, chiamando immediatamente la moglie dell'uomo. Grazie alla sua rapida reazione, la moglie è giunta sul posto e ha accompagnato il marito all'ospedale di Frattamaggiore. Qui, i medici hanno diagnosticato un piccolo problema di natura cardiaca che aveva causato il malore improvviso.

L'intervento tempestivo dell'amico e cliente ha fatto la differenza, contribuendo a salvare la vita del proprietario del bar. Questo gesto di solidarietà e attenzione dimostra come la presenza di persone pronte ad agire in situazioni di emergenza possa fare la differenza tra la vita e la morte.

L'uomo colpito dal malore ora può ringraziare l'amico che è intervenuto prontamente, dimostrando ancora una volta che le azioni di solidarietà e attenzione possono avere un impatto significativo nelle situazioni di pericolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Malore mentre apre il bar, salvato in extremis da un amico
CasertaNews è in caricamento