Cronaca

Morto il magistrato della sentenza Spartacus: il ricordo dei colleghi al Csm

Michele Ciambellini: "Aveva sempre rifuggito la notorietà"

I magistrati del Csm hanno voluto ricordare Luigi Buonajuto, a lungo presidente di sezione presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere e poi a Napoli, deceduto a Caserta martedì mattina a 78 anni dopo essere caduto dal balcone di casa.

"E' stato protagonista del rinascimento giudiziario sammaritano presiedendo i collegi di difficilissimi processi, come il troncone del processo Spartacus relativo alla partecipazione al clan dei casalesi di imprenditori, politici e appartenenti alle forze dell'ordine - ha detto il togato Michele Ciambellini - Nonostante l'importanza degli affari da lui trattati (molti libri sono stati scritti su quelle vicende), non aveva cercato mai, anzi aveva sempre rifuggito la notorietà. Uomo dalla grande tensione morale, ma senza moralismi, un uomo di grande cultura e di grande signorilità, un signore d'altri tempi, un modello di magistrato di cui oggi abbiamo un disperato bisogno".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto il magistrato della sentenza Spartacus: il ricordo dei colleghi al Csm

CasertaNews è in caricamento