rotate-mobile
Lunedì, 15 Aprile 2024
Cronaca Sparanise

Ragazzino investito dopo la lite al bar: confermata condanna a 9 anni

La Corte d'Appello ha convalidato la sentenza per De Rosa. L'amico del condannato a giudizio per falsa testimonianza

Confermata la condanna per Donato De Rosa, di Sparanise, accusato di aver intenzionalmente travolto con l'auto un 17enne rimasto poi su una sedia a rotelle. La Corte d'Appello ha convalidato la pena a 9 anni e 3 mesi pronunciata dalla corte di Santa Maria Capua Vetere presieduta dal giudice Francesco Rugarli.

Secondo quanto ricostruito, De Rosa dopo una lite all'esterno di un bar di Francolise avuta con il 17enne, si sarebbe posto al suo inseguimento in auto - mentre il minore viaggiava a bordo di uno scooter - e lo avrebbe speronato con il ragazzo che finì contro una pensilina per autobus e rimase da quel giorno di dicembre di due anni fa paralizzato in seguito all'incidente. L'imputato è stato difeso dall'avvocato Salvatore Piccolo mentre i familiari della vittima si sono costituiti parte civile con l'avvocato Gianluca Giordano. 

Dalla vicenda del tentato omicidio, inoltre, è nato un nuovo procedimento penale a carico di G.C., amico di De Rosa, che avrebbe reso dichiarazioni false durante il processo. Dopo la sentenza di primo grado è stata la stessa parte civile a presentare una denuncia con l'apertura di un fascicolo in Procura per il quale, ora, il gup Villano ha disposto il rinvio a giudizio. Il processo si aprirà ad ottobre del prossimo anno. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ragazzino investito dopo la lite al bar: confermata condanna a 9 anni

CasertaNews è in caricamento