'Meridionali inferiori', il pm: "Frasi Feltri stupide e deliranti"

Chiesta una nuova archiviazione del procedimento dopo la denuncia dell'avvocato Cocozza. Formulata una nuova opposizione: "Propaganda razzista"

Angelo Cocozza e Vittorio Feltri

Non si ferma la battaglia dell'avvocato Angelo Cocozza di Santa Maria Capua Vetere contro Vittorio Feltri per gli insulti alla Campania ed ai meridionali. Dopo la richiesta di archiviazione della denuncia, per la quale pende opposizione dinanzi al gip di Santa Maria Capua Vetere, un'altra opposizione all'archiviazione è stata presentata al tribunale di Monza dal difensore di Cocozza, l'avvocato Carmine D'Onofrio.

Nel provvedimento con cui il pm di Monza Michela Versini ha chiesto l'archiviazione del procedimento contro Feltri e Mario Giordano, viene sottolineato come le frasi infelici pronunciate da Feltri siano "indiscutibilmente stupide e deliranti così come le farneticazioni secondo cui il Mezzogiorno 'deve darsi una regolata o farete una brutta fine, per altro meritata". La diffamazione, ad avviso del pm, non sussiste in quanto le invettive di Feltri sono "del tutto generiche" e quindi non ricollegabili a persone determinate. Stesso discorso vale per la progaganda e l'istigazione razziale che non si sarebbe concretizzata "essendosi l'indagato limitato ad esternare opinioni, assolutamente personali". 

Non la pensano così Cocozza ed il suo legale D'Onofrio che nell'opposizione hanno sottolineato come l'atteggiamento di Feltri non produca altro effetto che quello di aizzare "il razzismo tra Nord e Sud", un fenomeno già dilagante e comprovato. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un casertano 'firma' la nuova stazione della metro di New York

  • Scuole chiuse, altri 3 sindaci firmano l'ordinanza di proroga

  • E' ufficiale: Campania in zona gialla. Confermate le restrizioni per il week-end

  • Giovanni a 6 anni debutta su Rai 1 nella fiction ‘Mina Settembre’

  • Muore improvvisamente ed i carabinieri scoprono la casa a luci rosse

  • Caserta perde un pezzo di storia, "Dischi Sgueglia" chiude dopo 65 anni

Torna su
CasertaNews è in caricamento