menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il drammatico schianto sulla Variante

Il drammatico schianto sulla Variante

Due morti sulla Variante, una manovra azzardata potrebbe aver provocato lo schianto

Disposti sui corpi straziati delle due giovani vittime i test tossicologici ed alcolemici

Potrebbe essere stata una manovra azzardata a spezzare le giovani vite del 24enne Salvatore Fusco e del 19enne Giuseppe Mingione (entrami di San Prisco) nel violento schianto frontale avvenuto al km 15,100 della SS 700 Variante Reggia di Caserta che collega Santa Maria Capua Vetere al Capoluogo. Un sorpasso azzardato, la perdita di controllo del veicolo, una delle due vetture che invade la corsia opposta, l'alta velocità e lo schianto finale, violento e fulmineo. La sequenza dei tragici attimi dove la vita dei due sanprischesi si é spezzata in un istante.

Giuseppe Mingione a bordo della sua Nissan Micra ha perso la vita nell'urto in pochi istanti. Le lamiere si sono ristrette intorno al suo corpo fino a diventare una morsa fatale. Salvatore Fusco a causa delle profonde lesionisi è spento nell'immediato. Nella collisione, lo sportello lato guidatore si é divelto sul corpo della vittima provocandogli un taglio profondo su una gamba:l'arteria femorale recisa non gli ha lasciato scampo. A far luce sulla dinamica della vicenda le indagini condotte dalla Questura di Caserta. Disposti sui corpi straziati delle giovani vittime i test tossicologici ed alcolemici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La Domiziana invasa da un'imbarcazione di 24 metri | FOTO

Attualità

Docente della scuola elementare positiva al coronavirus

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento