Incendio nella caserma dei carabinieri

Un corto circuito all'impianto elettrico posto in prossimità del condizionatore ha innescato le fiamme

La stazione dei carabinieri di Lusciano

Incendio presso la stazione carabinieri di viale Alessandro Manzoni a Lusciano. Una scintilla e poi le fiamme improvvise si sono generate dal locale all'ingresso della caserma nella postazione del piantone. Il condizionatore è stato avvolto dalle fiamme (divampate questa mattina verso le 8,40) che in pochi secondi si sono propagate all'interno dell'intero ufficio. Provvidenziale la prontezza del carabinieri che, aiutato dai colleghi presenti, ha cercato di sedare il rogo con gli estintori in dotazione.

Il fumo però ha invaso l'intera area ed i carabinieri sono stati costretti a lasciare l'edificio in attesa dell'arrivo dei vigili del fuoco. La squadra dei vigili del fuoco di Aversa con l'ausilio degli autoprotettori si è fatta strada tra le fiamme ed il denso fumo, spegnendo l'incendio. Un corto circuito all'impianto elettrico posto in prossimità del condizionatore è presumibilmente la causa di innesco dell'incendio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il rogo localizzato e circoscritto dal celere intervento dei carabinieri prima e dei caschi rossi aversani poi, ha prodotto il danneggiamento parziale del locale - piantone e l'annerimento di alcuni uffici attigui. La stazione è attualmente interdetta al pubblico in attesa dell'opera di salubrità degli ambienti ed il ripristino degli apparati elettrici danneggiati. Il rogo non ha provocato problemi di staticità all'edificio militare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lieve aumento dei contagi nel casertano: ecco i comuni più colpiti della seconda ondata

  • Scuole, il 24 e 25 settembre sarà sciopero: si teme nuovo rinvio dell'apertura

  • I contagi aumentano ancora. Caserta supera Aversa: è la città con più positivi

  • Record di nuovi contagi nel casertano: mai così tanti in un giorno

  • Terremoto a 24 ore dalle elezioni. Candidato sindaco indagato per voto di scambio: "Accuse da mitomani"

  • Nuovo boom di contagi nel casertano, ma crescono anche i guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CasertaNews è in caricamento