Furto di gasolio alla stazione: nei guai operaio e vigilante

I due sorpresi dalla polfer con le taniche

Il furto di gasolio da una macchina operatrice

Un vigilante della stazione di Villa Literno ed un dipendente di una ditta che si occupa del nolo di macchine operatrici per la rete ferroviaria sono stati denunciati per il furto di gasolio all'interno dello scalo liternese. E' quanto accaduto nella giornata di ieri nell'ambito di controlli da parte della Polfer all'interno degli scali ferroviari campani, tra cui anche quelli in provincia di Caserta.

I due sono stati sorpresi dalla polizia ferroviaria mentre rubavano gasolio da una macchina operatrice in sosta. Dai successivi accertamenti i due sono risultati essere un addetto alla vigilanza operante nello scalo ferroviario ed un dipendente della ditta proprietaria della macchina operatrice, assegnatario della stessa. I due sono stati trovati in possesso di tre latte contenenti il carburante trafugato e pertanto denunciati per furto in concorso.

Nella giornata di ieri, nelle maggiori stazioni della Campania sono stati attuati controlli straordinari di sicurezza con l’impiego di numerose pattuglie del Compartimento Polizia ferroviaria per la Campania. Complessivamente sono state identificate 1928 persone, controllati 723 bagagli a seguito di viaggiatori; 2 persone arrestate; eseguita 1 Ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Napoli per il reato di furto; 8 persone denunciate; eseguiti 7 sequestri amministrativi di merce venduta abusivamente; comminate 18 sanzioni amministrative.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio agguato di camorra, giallo sull'auto del commando

  • Schianto tra auto e camion sulla statale: ferita 27enne | FOTO

  • Omicidio Vannini, le troupe televisive a Caserta alla ricerca di Antonio Ciontoli

  • Mamma costretta a fare orge per mantenere la figlioletta: "Se smetti ti uccidiamo"

  • Ragazza investita dal treno merci mentre è sui binari

  • Assalto fuori la banca, ferita una guardia giurata

Torna su
CasertaNews è in caricamento