rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Cronaca Cancello ed Arnone

Ruba energia elettrica dal cantiere vicino casa, condannato

La Cassazione respinge il ricorso del 62enne autore dell'allaccio abusivo

Ruba corrente elettrica dal cantiere vicino casa sua. Per questo è stato condannato in via definitiva Biagio F., 62enne di Cancello ed Arnone, accusato di furto aggravato.

La Corte di Cassazione ha rigettato il suo ricorso contro la sentenza di condanna pronunciata sia dal Tribunale di Santa Maria Capua Vetere sia dalla Corte d'Appello di Napoli. Il 62enne, secondo quanto risulta dagli atti giudiziari, avrebbe realizzato un allaccio con cavo elettrico volante che correva per circa 20 metri, sino ad una zona di cantiere, ove era stato effettuato un allaccio abusivo al relativo contatore Enel.

La Cassazione oltre a confermare la condanna pronunciata nei confronti dell'uomo lo ha anche condannato al pagamento delle spese processuali ed a versare la somma di 2mila euro in favore della Cassa delle Ammende. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba energia elettrica dal cantiere vicino casa, condannato

CasertaNews è in caricamento