Contrabbando di carburante, scatta la misura cautelare per 20 persone

Sequestri di beni per oltre 10 milioni di euro nelle province di Caserta, Napoli, Pisa, Prato e Firenze

(foto di repertorio)

La Guardia di Finanza di Pisa ha scoperto con l'operazione 'Petroloro' una frode nel settore del contrabbando di carburanti, autoriciclaggio e ricettazione. In corso di esecuzione 20 misure cautelari personali e sequestri di beni per oltre 10 milioni di euro nelle province di Pisa, Prato, Firenze, Napoli e Caserta. I dettagli della operazione saranno forniti nel corso di una conferenza stampa, che si terrà alle ore 10,30 odierne presso la sede della locale Procura delle Repubblica, sita in via Beccaria n. 18, alla presenza del Procuratore Capo, Alessandro Crini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le nuove leve dei Casalesi con a capo il figlio del boss: 18 arresti

  • Pentito svela la 'strategia del clan': "Bloccavamo gli imprenditori di Zagaria in cambio del 10% dell'appalto"

  • False ricette per intascare i soldi dall'Asl Caserta: chiuse le indagini per 14 persone

  • Le confessioni in carcere del rampollo: “10mila euro al mese al padre ergastolano. Ha incontrato Zagaria a Modena”

  • Sgominata la banda dei magazzinieri: arresti anche nel casertano

  • Tragedia al ritorno dal mare: muore 19enne, grave il fratello

Torna su
CasertaNews è in caricamento