rotate-mobile
Cronaca Marcianise

La tragedia di Pasqua: muore uomo affetto da coronavirus

Un ex fabbro ha perso la sua sfida contro il Covid-19: si aggrava il bilancio dei decessi

Era ricoverato in ospedale ma il Covid-19 l'ha stroncato proprio nel giorno di Pasqua: stanotte ha perso la sua battaglia contro questo maledetto virus un cittadino di Marcianise, ex fabbro, che ha lottato per alcuni giorni all'ospedale 'Sant'Anna e San Sebastiano' di Caserta prima di spegnersi nella notte tra Sabato Santo e Pasqua. Era risultato positivo e le sue condizioni erano peggiorate repentinamente nel giro di poche ore. Soffriva già di alcune patologie ma dal ricovero in ospedale il virus l'ha praticamente portato alla morte. La salma sarà benedetta al cimitero.

Marcianise quindi piange la sua quinta vittima, con l'ultimo decesso che c'era stato appena venerdì scorso. I casi a Marcianise fino ad ora sono stati 22 quindi al momento 13 cittadini positivi che sono tutti in isolamento domiciliare mentre ci sono stati 5 decessi e fortunatamente anche 4 guariti. 

"E purtroppo giunta la comunicazione ufficiale dell’Unità di Crisi della Regione Campania del decesso di un altro cittadino di Marcianise, positivo al Covid-19 e ricoverato presso una struttura specializzata - ha detto il commissario Lastella -. Si tratta di un uomo anziano affetto dalla specifica sintomatologia del Covid-19 e da pregresse forme di patologie. Nei confronti di coloro che avevano avuto contatti con il paziente erano state adottate le cautele necessarie alla circoscrizione del contagio, tra cui la quarantena obbligatoria, l’osservazione e i prelievi per i tamponi. Il Commissario Straordinario e l’Amministrazione tutta esprimono il loro profondo cordoglio e la loro sincera vicinanza alla famiglia della vittima e partecipano all’immenso dolore dei familiari e a quello dell’intera cittadinanza per la grave perdita".

"Si ricorda che gli altri cittadini risultati finora positivi al coronavirus sono tutti curati presso i rispettivi domicili, poiché la loro sintomatologia non è tale da richiederne il ricovero ospedaliero. Si ricorda ancora che le misure in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica sono state prorogate fino al 3 maggio e che l’ulteriore diffusione del contagio dipende esclusivamente dai nostri comportamenti. Pertanto, più forte è l’invito affinché tutti si attengano scrupolosamente alle norme emanate dal governo e ancor più stringenti controlli delle Forze dell’Ordine saranno disposti sul nostro territorio. È necessario evitare di uscire dalla propria abitazione, se non per motivi di assoluta necessità, e rispettare rigorosamente il divieto di assembramento e le distanze minime tra le persone".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La tragedia di Pasqua: muore uomo affetto da coronavirus

CasertaNews è in caricamento