"Negato il ricovero a contagiati con insufficienza respiratoria"

L'appello del sindaco all'Asl: "Non c'è più tempo, non vogliamo cominciare a celebrare funerali per chi non ce la farà"

E' un grido d'allarme quello che lancia il sindaco di Casal di Principe, Renato Natale. E lo fa a poche ore da un altro appello, quello del primo cittadino di Parete. A Casal di Principe si denuncia "la mancanza di ricovero per persone con insufficienza respiratoria" mentre a Parete si parlava di "una persona contagiata che aveva bisogno della dialisi ma non c'erano ambulanze". Insomma l'Asl e le strutture ospedaliere stanno andando incontro a notevoli difficoltà e ormai ci sono sempre meno posti anche per semplici ricoveri. Il sindaco di Casal di Principe ha scritto al direttore generale dell'Asl di Caserta e per conoscenza anche al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, sottolineando "la gravità dell'attuale situazione sanitaria nella mia città". 
Per il capo dell'esecutivo "ormai la situazione è fuori controllo, ci sono oltre 200 pazienti positivi. Tempi di attesa insostenibili, visto che passano almeno 7 giorni dalla richiesta e almeno altri 7 giorni per avere una risposta. Manca l'assistenza domiciliare ai sintomatici" E poi continua: "Si segnalano sintomatici gravi, con insufficienza respiratoria per i quali il 118 nega il ricovero per scarsità di posti ospedalieri dedicati al Covid. Sono necessarie misure urgenti di potenziamento dei servizi: tracciamento dei contagi, controlli della quarantena, tamponi, assistenza e ricoveri". 
L'Ente si è già attivato con un gruppo di volontari per contattare i positivi "ma non credo che questo sia sufficiente per superare le attuali criticità. Urge un potenziamento dei servizi in termini di personale e di mezzi. Non c'è più tempo. Bisogna fare presto se non vogliamo cominciare a celebrare i funerali di chi non ce la farà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vince il concorso ma rinuncia al lavoro in Comune a tempo indeterminato

  • Klaus Davi fa ballare la techno al figlio di Sandokan per pubblicizzare il nuovo libro | VIDEO

  • Nel casertano un salvadanaio da 2,4 milioni di euro depositati alle Poste

  • Vincita da 10mila euro: festa in ricevitoria

  • Muore a 49 anni col virus. La rabbia del sindaco: "Smettiamola di sottovalutare la situazione"

  • Ex carabiniere si lancia con l'auto contro la caserma: fermato

Torna su
CasertaNews è in caricamento