menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
20100808063253_smartgiallanera

20100808063253_smartgiallanera

Arrestati gli scippatori seriali della Smart gialla e nera

Capua - Nella serata del 6 agosto 2010, nel corso di una mirata attivita' info-investigativa avviata a seguito di diversi scippi commessi nelle ultime due settimane nei comuni di Santa Maria Capua Vetere e San Tammaro, i carabinieri della stazione...

Nella serata del 6 agosto 2010, nel corso di una mirata attivita' info-investigativa avviata a seguito di diversi scippi commessi nelle ultime due settimane nei comuni di Santa Maria Capua Vetere e San Tammaro, i carabinieri della stazione di San Prisco hanno tratto in arresto due tossicodipendenti: Pasquale Santoro cl. 1989, residente a San Prisco, pregiudicato per furto; Mario Cardella cl. 1988, residente a Santa Maria Capua Vetere, gia' denunciato a piede libero nel 2008 per un furto.L'attivita' d'indagine, espletata mediante ripetuti servizi di osservazione, controllo e pedinamento nonché' con individuazioni fotografiche, ha consentito ai militari operanti di individuare e bloccare i predetti che, a bordo di una Smart For Two di colore giallo e nero, in uso al Cardella, alle ore 11.00 circa di ieri 6 agosto 2010, a Capua - fraz. S.Angelo in Formis, avevano scippato ad una 45enne del luogo la propria borsa contenente la somma contante di euro 120, tre paia di occhiali da sole, due telefoni cellulari ed altri effetti personali. nel corso dell'azione delittuosa, dalla Smart, salita sul marciapiedi, si erano staccati due copricerchi, che sono stati rinvenuti, insieme a parte della refurtiva nella zona delle palazzine popolari di Capua. L'autovettura e' stata sottoposta a sequestro (i carabinieri hanno diffuso la foto al fine di invitare le vittime degli scippi a verificare se si tratti della medesima autovettura indicata in diverse denunce).
Le indagini sono in corso allo scopo di accertare eventuali responsabilita' degli arrestati in relazione ad altri episodi criminosi della stessa specie; a tal fine, saranno di fondamentale importanza i riconoscimenti da parte delle vittime e di eventuali testimoni. Dopo le formalita' di rito, gli arrestati sono stati associati alla casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere .

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Campania verso la zona arancione. “Al 90% sarà così”

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Mille “furgoni lumaca” in autostrada contro le chiusure

  • Cronaca

    Boom di guariti nel casertano, contagi in calo

  • Incidenti stradali

    Muore a 25 anni dopo un drammatico incidente in auto

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento