menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
De Lucia, Petrone ed Auriemma

De Lucia, Petrone ed Auriemma

Tangentopoli in Comune, salta l'Appello per tre imputati

Per vice sindaco, consigliere comunale e dirigente del Comune è già stata emessa sentenza in primo grado

E' saltata per la seconda volta consecutiva l'udienza a carico di tre imputati dell'inchiesta sulla Tangentopoli al Comune di San Felice a Cancello per i quali già è stata emessa una sentenza di primo grado. L’udienza in Appello per Felice Auriemma, Francesco Petrone e Clemente De Lucia ('78), infatti, è stata rinviata in primavera per un problema con la costituzione del collegio.

L’ex dirigente dell’Ufficio Tecnico Auriemma è stato condannato in primo grado a 5 anni ed 8 mesi di carcere; l’ex vice sindaco Petrone a due anni ed otto mesi; mentre De Lucia (’78) è stato l’unico assolto fino ad ora del procedimento giudiziario. I tre sono rimasti coinvolti nell’inchiesta che ha provocato un terremoto al Comune di San Felice a Cancello, con l’arresto del sindaco Pasquale De Lucia, diversi amministratori dell’Ente e imprenditori della zona. Una trentina i capi di imputazione che la Procura della Repubblica ha contestato agli indagati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CasertaNews è in caricamento