rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Casapesenna

Appalti ai 'soci' di Zagaria: i verbali di Schiavone nel fascicolo dei giudici

Acquisiti i verbali del figlio di Sandokan e di Barone

Ancora verbali di pentiti eccellenti nel fascicolo dei giudici di Napoli Nord nel processo sugli appalti per i lavori di somma urgenza per la rete idrica affidati per la Dda a imprese legate al capoclan Michele Zagaria.

Nel corso dell'udienza sono stati acquisiti, infatti, i verbali con le dichiarazioni di Nicola Schiavone e Michele Barone. E proprio quest'ultimo avrebbe confermato agli inquirenti della Dda di Napoli l'affaire degli appalti per la gestione del ciclo integrato delle acque di cui si sarebbe occupato Pasquale Zagaria, fratello del capoclan Michele. Con l'acquisizione dei verbali dei collaboratori l'udienza è stata aggiornata alla fine di febbraio. Nel collegio difensivo sono impegnati gli avvocati Giovanni Cantelli, Maurizio Zuccaro, Luca Viggiano, Giuseppe Stellato e Tommaso Zara.

Imputati nel procedimento sono l'ex sindaco di Casapesenna ed imprenditore Antonio Fontana e gli imprenditori Raffaele e Costantino Capaldo. I fatti riguardano il cosiddetto "Sistema Medea". Per la Dda di Napoli ci sarebbe stato un vero e proprio monopolio, creato dal clan Zagaria, sulla gestione degli appalti nel settore dei lavori per la riparazione della rete di acquedotti regionale. Lavori che sarebbero stati assegnati mediante il ricorso irregolare a procedure di somma urgenza per circa 40 milioni di euro complessivi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Appalti ai 'soci' di Zagaria: i verbali di Schiavone nel fascicolo dei giudici

CasertaNews è in caricamento