Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Aggredisce il padre e lo colpisce alla schiena con la sedia, in manette 27enne

L'uomo aveva chiesto soldi per andare a comprare la droga, rinchiuso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere

I carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Maddaloni e della Stazione di Cancello, hanno arrestato ad Arienzo, in flagranza del reato di maltrattamenti in famiglia, tentata estorsione, lesioni e danneggiamento C. B. S., 27enne di Santa Maria a Vico.

I carabinieri, nel corso della notte, a seguito di segnalazione al 112, sono intervenuti presso l’abitazione dei genitori del 27enne traendolo in arresto in quanto costui, allo scopo di ottenere denaro per l’acquisto di stupefacenti, aveva aggredito il padre colpendolo alla schiena con una sedia di legno, causandogli "un trauma contusivo anteriormente al collo per tentativo di strangolamento; contusione escoriata figurata alla regione scapolare sinistra; escoriazioni in regione epigastrica e distorsione del polso della mano destra e contusione multiple su corpo". 

Nella circostanza il 27enne, con violenza, distruggeva anche alcuni suppellettili presenti nell’abitazione. L’arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggredisce il padre e lo colpisce alla schiena con la sedia, in manette 27enne

CasertaNews è in caricamento