Sorpresi alla guida delle rispettive autovetture completamente ubriachi: in due nei guai

Valle Agricola - I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese hanno attuato in questo fine settimana una vasta operazione finalizzata in particolare a garantire la sicurezza stradale lungo le arterie principali che attraversano i vari comuni...

070616_carabinieri_lavoro

I Carabinieri della Compagnia di Piedimonte Matese hanno attuato in questo fine settimana una vasta operazione finalizzata in particolare a garantire la sicurezza stradale lungo le arterie principali che attraversano i vari comuni del comprensorio matesino. Con numerosi controlli e posti di blocco, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile e quelli delle Stazioni di Piedimonte, Alvignano, Alife, Ailano, Prata, Capriati e San Gregorio, hanno presidiato strade e piazze dei diciannove comuni ricadenti nella giurisdizione. A Piedimonte Matese, sono finiti nei guai un 35enne del luogo e un 40enne di Valle Agricola, sorpresi alla guida delle rispettive autovetture, completamente ubriachi, mettendo così in serio pericolo la propria e altrui incolumità. Entrambi sono risultati infatti positivi al test eseguito con l'etilometro in dotazione. Il tasso alcolemico, superava di ben due volte quello previsto dall'attuale normativa. Per loro è scattata una denuncia per guida in stato di ebbrezza alcolica, il ritiro immediato della patente di guida e il sequestro del veicolo. Un 48enne di Piedimonte Matese, è finito invece nei guai perché sorpreso alla guida di un autovettura, nonostante gli fosse stata precedentemente sospesa la patente di guida per un anno, in quanto sorpreso in stato di ebbrezza. Auto sopposta a sequestro. Ancora a Piedimonte Matese, un 25enne è stato denunciato in quanto circolava alla guida della sua autovettura con documenti assicurativi palesemente falsi. Sia la vettura che i documenti relativi alla falsa assicurazione auto sono finiti sotto sequestro. Ad Alvignano un 20enne ed un 18enne del luogo, sono invece stati sorpresi alla guida di moto di grossa cilindrata, nonostante fossero privi della prescritta patente di guida, poiché mai conseguita. Anche per i due giovani, che stavano mettendo in grave pericolo la sicurezza stradale, è scattata una denuncia e il sequestro dei mezzi. Nel corso delle attività sono stati inoltre sottoposti a controllo 110 veicoli in transito e identificate 135 persone, contestate 25 violazioni alle norme del Codice della Strada, per un importo totale di oltre 4.000,00 euro e il conseguente decurtamento di punti sulle patenti di guida. Tra le infrazioni più frequenti risultano quelle per il mancato rispetto dei limiti di velocità e della segnaletica stradale, il mancato possesso dei documenti di guida o di circolazione, la mancata revisione del veicolo, il mancato uso delle cinture di sicurezza e l'utilizzo del telefonino cellulare durate la guida. Ritirati anche 6 documenti di guida, sottoposti a sequestro 3 veicoli privi di copertura assicurativa e 2 ciclomotori perché condotti da minorenni sprovvisti del casco protettivo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zagaria intercettato in carcere dopo aver chiesto una detenzione 'più soft' al capo del Dap

  • Schianto frontale tra due auto, conducenti gravi in ospedale | FOTO

  • Cena finisce in tragedia: uccide l’amico con una coltellata al petto

  • Va a caccia col porto d'armi scaduto, condanna "mini" per 67enne

  • Mamma uccisa, il coltello comprato da Eduardo pochi giorni prima

  • Pensioni minime a 1000 euro. De Luca: "Una giornata storica"

Torna su
CasertaNews è in caricamento