Il bianconero nero su bianco

Il bianconero nero su bianco

Juvecaserta, presentati Johnson e Terracciano. Rebus penalizzazione: ricorso per evitare il -3

D'Andrea: "Bonifico fatto con un giorno di anticipo rispetto alla scadenza ma la banca non l'ha fatto partire". Il neo direttore sportivo: "Gli americani possono fare ancora la differenza"

Johnson, D'Andrea e Terracciano

Lo Sporting Club Juvecaserta aggiunge altri tre tasselli alla sua compagine societaria per proseguire quel restyling tanto voluto dal presidente Nicola D’Andrea. Sono stati presentati alla stampa il nuovo direttore sportivo Linton Johnson ed il team manager Antonio Terracciano, oltre al nuovo communication manager Silver Mele.

Il rischio della penalizzazione


Importanti notizie arrivano però per bocca del patron, che tranquillizza tutti circa la possibile penalizzazione di 3 punti che potrebbe colpire la compagni bianconera per un ritardo del pagamento della rata FIP di circa 40.000 euro, contabilizzato dalla Federazione il 16/06: “Sono tranquillo, ho seguito tutte le regole imposte dalla federazione, con l’unico neo che il pagamento è stato effettuato dal conto corrente di una mia società e non dal conto corrente della Juvecaserta, ma sono stato impossibilitato in quanto non ero ancora in possesso di quelle credenziali. Faremo ovviamente ricorso e sono molto fiducioso, perché so di aver agito nel giusto. Il sito della FIP permette di pagare con carta di credito ed io ho effettuato il pagamento in prima istanza il giorno 9 giugno, quando la scadenza era il 10 giugno, ma la banca mi ha rifiutato questa operazione, probabilmente per l’importo eccessivo, mettendomene al corrente il 10 pomeriggio. A quel punto mi sono recato immediatamente in filiale per effettuare un normale bonifico”.

Johnson: "Col presidente parliamo la stessa lingua"

La stella del giorno è però Linton Johnson, che per la prima volta abbandona il campo per mettersi dietro una scrivania: “Voglio ringraziare il presidente e voglio dire che ho scelto di partecipare a questa avventura con lui perché è un atleta e non un politico, ed in quanto tale ha saputo affascinarmi con la sua voglia. Parliamo la stessa lingua da sportivi ed è per questo che mi trovo bene, perché ci mettiamo la stessa passione in ciò che facciamo. Io sono a Caserta da 5 anni, ed ogni anno ho ricevuto una telefonata dalla società, soprattutto se c’era un problema da risolvere. Oggi posso finalmente programmare”. Poi, stuzzicato dalla stampa presente, Johnson ha aggiunto: “Ho tanta esperienza alle spalle e penso che gli americani in questo campionato facciano ancora la differenza. Ma per farli rendere al meglio è importante che si ambientino bene e capiscano in che cultura siano stati catapultati. Il mio ruolo sarà quindi anche quello di aiutarli ad inserirsi e a comprendere certe dinamiche. Faccio un semplice esempio: al mio secondo anno ad Avellino capitò di non ricevere lo stipendio per quattro mesi e cercai di far capire ai miei compagni che il miglior modo per uscire da quella situazione era dimostrate che meritavamo di essere rispettati continuando a metterci lo stesso impegno e la stessa intensità di sempre. Spero quindi di poter fare da raccordo in ogni momento in cui si dovesse presentare un problema per sistemare la situazione”.

Terracciano: "Il Palamaggiò mi ha segnato il cuore"

Presentato anche il nuovo TM Antonio Terracciano, ragazzo casertano che ha fatto tutta la trafila nelle giovanili bianconere: “Sono entusiasta di avere questa possibilità di lavorare con dei professionisti come Lorenzo Marruganti, Max Oldoini e Linton. Devo ringraziare quindi il presidente per aver puntato su di me. Ci sono dei luoghi del cuore che segnano le vite delle persone ed il PalaMaggiò è uno di questi luoghi per me, perché qui ho passato la mia infanzia e sono cresciuto. Mi piacerebbe che questa Juvecaserta divenisse una realtà che ha qualcosa da dare al territorio anziché chiederla”.

Scelto anche il nuovo assistant coach

C’è ancora tempo però per qualche altra sorpresa, che passa dalla bocca di D’Andrea: “A breve riceverete un comunicato che ufficializzerà Andrea Bonacina come assistant coach, un ottimo allenatore con tanta voglia di fare. Inoltre per quanto riguarda gli sponsor possi dire che abbiamo avviato molti contatti, anche con multinazionali di spessore, e che mi sento molto fiducioso per il futuro visto che il brand Juvecaserta ha ancora un ruolo importante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vinti 14mila euro nel casertano: centrato un terno al Lotto

  • La Campania può diventare 'zona arancione' nelle prossime 48 ore

  • Pasticcio zona rossa in Campania, oggi arriva la nuova classificazione

  • La Campania 'promossa' in zona arancione: riaprono i negozi per lo shopping di Natale

  • Imprenditore casertano ubriaco alla guida uccide 37enne

  • Il sindaco non ha più la maggioranza: bilancio bocciato. Dopo 18 mesi finisce l'era Golia

Torna su
CasertaNews è in caricamento