rotate-mobile
Domenica, 29 Gennaio 2023
Salute

Smettere di fumare è possibile: l'erba che in 4 mesi ti libera dalla nicotina

Tutti i rimedi naturali per riuscire a liberarsi dalle sigarette

Quello del fumo è un vizio che ha preso campo migliaia di anni fa, al mondo al giorno d'oggi si stimano circa 1,1 miliardo di fumatori. Ma di questo vizio se ne può fare sicuramente a meno, ma vediamo come in modo naturale.

Per molti fumatori la sigaretta è uno strumento di rilassamento: chi fuma si sente meno stressato e tende a perdere, in quei pochi secondi, la propria ansia. Ma chi vuole smettere di fumare non deve ricorrere per forza ai farmaci.

La Valeriana e la Passiflora sono erbe eccezionali per questo scopo: contrastano il nervosismo e favoriscono il relax, e sono ottime alleate se la rinuncia al fumo si associa ad agitazione mentale.

Camomilla e Melissa vanno bene se si presentano crampi e spasmi di stomaco e intestino. 

Invece se il nervosismo crea tachicardia il Biancospino è un'ottima alleato. 

Per ultimi troviamo la Primula per chi dovesse avere un attacco di leggera depressione, e l'Iperico l'antidepressivo naturale per eccellenza, lo studio su quest'ultima erba dimostra a chi l'ha assunta per 4 mesi ha smesso di fumare, aiutando circa il 40% delle persone a smettere di farlo. 

In questo caso gli esperimenti di laboratorio sono stati condotti all'Istituto di farmacologia di Messina con l'Associazione nazionale dei medici fitoterapeuti.

Le alternative meno convenzionali

Ma queste erbe non sono le uniche ad aiutare chi vuole smettere di fumare. Esistono vari tipi di erbe adattogene, perché molto probabilmente smettere di fumare all'inizio può portare stanchezza ma soprattutto irritabilità. Qualche esempio? Ginseng coreano, Eleuterococco, Iperico, Guaranà, Muira Puama e Cola, erbe che vi aiuteranno il vostro organismo a trovare l'energia dopo lo stress e ai cambiamenti.

Attenzione però a non prendere la sera queste piante perché potrebbero disturbare il sonno e accentuare ulteriormente la stanchezza e il nervosismo.

I benefici del pepe nero e del lime fresco

Ma sapevate che anche il pepe nero e il lime fresco aiutano molto, il succo di quest'ultimo contribuisce a frenare il desiderio di fumare. Lo stesso effetto per il pepe, se usato nelle pietanze, o sotto forma di olio essenziale e inalato nei momenti più critici può aiutare nella disintossicazione da fumo.

L'olio nel diffusore per ambienti e la liquirizia

L'olio essenziale di cedro messo in un diffusore per ambienti invece, vi farà calmare l'ansia e gli attacchi da mancanza di fumo, e la tensione. Inalando questo olio in quelle circostanze donerà fiducia in voi stessi, aiutando la vostra mente a centrare l'obbiettivo. Un altro rimedio più classico è la liquirizia, in bastoncini. La liquirizia succhiata nei momenti più 'tragici' da un attacco di voglia di nicotina. 

Ultimo ma non che meno importante prezioso consiglio è quello di ricordarsi di bere molto, per mantenere il corpo idratato, favorire la disintossicazione e aiutare l'eliminazione dei radicali liberi. L'acqua aiuta anche a liberarsi dalla nicotina.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Smettere di fumare è possibile: l'erba che in 4 mesi ti libera dalla nicotina

CasertaNews è in caricamento