rotate-mobile
Sabato, 4 Dicembre 2021
Animali

Pet Carpet, Polizia di Stato e Anas uniti contro le superstizioni

L'associazione Pet Carpet ha lanciato la Campagna per la sicurezza stradale e contro i luoghi comuni in difesa degli animali

Oggi 17 novembre, in occasione della Giornata internazionale del gatto nero, l’associazione Pet Carpet ha deciso di dare il via a una campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza alla guida e in difesa degli animali.

Il motivo dell’iniziativa è che ancora oggi, purtroppo, vi sono troppi pregiudizi, credenze popolari, antiche leggende risalenti al Medioevo, che ruotano attorno alla figura del gatto nero. Basti pensare che c’è chi nel trovarselo di fronte mentre attraversa la strada, con il suo passo elegante e sinuoso, immagina che improvvisamente la sfortuna possa prendere il sopravvento magicamente. Quindi, per sfatare questo mito e cercare di eliminare l’aura negativa che ruota attorno alla figura di questo bellissimo felino, il 17 novembre è stata istituita la Giornata internazionale del gatto nero, troppo spesso vittima di ingiuste superstizioni.

L'iniziativa 

L’associazione "Pet Carpet - ente culturale e educativo per la salvaguardia degli animali e dell'ambiente", presieduta dalla giornalista Federica Rinaudo che, dopo aver lanciato un contest intitolato “Mi fa un baffo il gatto nero!”, nel quale ha coinvolto centinaia di appassionati con i loro brevi video colmi d’amore per questo amico a quattro zampe dal manto color della notte, ha deciso di promuovere una campagna per la sicurezza stradale e contro i luoghi comuni in difesa degli animali. L’iniziativa è in collaborazione con la Polizia di Stato e ha il patrocinio dell’Anas.

Cosa si vuole sottolineare e qual è l’obiettivo? Con questa iniziativa l’obiettivo è eliminare le antiche superstizioni che vedono il gatto nero come un pericolo per passanti e automobilisti, perché sulle strade a fare la differenza e a determinare eventuali incidenti sono la velocità alla guida e la distrazione degli automobilisti, che talvolta causano anche collisioni con molti animali notturni selvatici tra cui volpi, cinghiali, ricci e istrici. Per sensibilizzare l’opinione pubblica tutta è nata così una campagna social con il claim “Velocità e distrazione i veri pericoli della strada. Questa non è una leggenda”, che sarà supportata da un vademecum, elaborato dalla Polizia di Stato, che include tutte le regole da seguire al volante e come comportarsi nel caso si investe un animale.

La campagna prevede, inoltre, la partecipazione di un gruppo di influencer dei più diversi settori, uniti dall’amore per gli animali: i cosplayer Ambra Pazzani, Meryl Sama, Alessandra Tritapepe, Leon Chiro, Eugenia Bellomia, Giuditta Sartori e Crystal Emiliani, i doppiatori Maurizio Merluzzo e Flavio Aquilone e la streamer Kikicima, che dai propri profili Instagram pubblicheranno una story con l'hashtag #stradesicurepetcarpetnopregiudizi.

Accanto a tutte queste iniziative, vi sarà anche un’interessante mostra fotografica digitale realizzata con la prima rete nazionale di pet photographers professionisti, Dog Photo Italy, che nelle varie regioni ha realizzato immagini legate ai gatti neri e al loro vissuto quotidiano in perfetta armonia con gli umani, e che sarà lanciata dagli stessi profili dei fotografi e visibile sulla pagina Facebook del Pet Carpet Pet Festival.

Per ulteriori info è possibile consultare il sito: www.petcarpetfestival.it

Francia: stop agli animali nei circhi e parchi acquatici, vietata la vendita di cani e gatti

7 regole importanti sulla strada

  • Guidare non è uno scherzo, quindi non distrarti!
  • Se al mattino presto, all’imbrunire o di notte ti trovi nelle vicinanze di una campagna, bosco o cespuglio, fai molta attenzione: un animale potrebbe comparire all’improvviso tagliandoti la strada.
  • Se vedi un animale sul ciglio di una strada, rallenta e non accecarlo con gli abbaglianti.
  • Se l’animale è proprio in mezzo alla strada, rallenta e, se occorre, fermati; ma non dimenticare le quattro frecce! I conducenti dei veicoli che sopraggiungono capiranno che c’è un ostacolo. Usa il clacson e i fari anabbaglianti, vedrai che l’animale si allontanerà e tu potrai riprendere il viaggio.
  • Non sterzare improvvisamente e non invadere le altre corsie per schivare un animale, è pericoloso per te e per gli altri. Mantieni sempre una velocità adeguata così avrai il tempo di frenare.
  • Se investi un animale vagante, mantieni la calma, ferma il veicolo, aziona le quattro frecce, indossa il giubbotto catarifrangente e posiziona il triangolo di emergenza: collocalo però ad almeno 50 metri alle spalle del veicolo (100 mt. in autostrada).
  • Chiama subito il 112 se investi un animale e ricordati di comunicare dove ti trovi e la posizione del pet. I soccorsi non tarderanno ad arrivare.

Inoltre, è importante ricordare che:

  • L’investimento di un animale, che sia un cane, un gatto, un capriolo o qualsiasi altro animale selvatico o domestico, dev’essere obbligatoriamente denunciato altrimenti si incorre nella violazione dell’art. 189 del Codice della Strada che prevede sanzioni fino a 1.691 euro.
  • Appropriarsi o portar via l’animale selvatico morto costituisce reato perseguito penalmente.

pet-carpet-sicurezza-strada-difesa-animali-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pet Carpet, Polizia di Stato e Anas uniti contro le superstizioni

CasertaNews è in caricamento