rotate-mobile
Scuola

Al Giordani inaugura la prima biblioteca "femminile" della provincia

Taglio del nastro con la tavola rotonda “Storiografia al femminile: la storia “scritta” dalle donne”

“Storiografia al femminile: la storia “scritta” dalle donne” è il titolo della tavola rotonda che si terrà venerdì 12 aprile alle ore 10 presso l’aula magna dell’Istituto Superiore “Francesco Giordani” di Caserta.

L’iniziativa, patrocinata da Provincia, Comune e Commissione Pari Opportunità del Comune di Caserta, Fondazione Nilde Iotti, Anspi nazionale, Corpo Italiano di San Lazzaro, Lidu, Comitato Unicef, Anpi Caserta e Quercus Vitae, e promossa dalla sede locale dall’Associazione Donne Giuriste Italiane (ADGI aps ets) sarà l’occasione per inaugurare la prima Biblioteca al femminile della provincia di Caserta e consegnare il Premio legalità, cittadinanza, pari opportunità “Io sono Italia!”, giunto alla terza edizione.

Dunque, l’istituto di via Laviano vivrà un momento storico per l’intera Provincia di Terra di Lavoro inaugurando un simbolo di cultura, conoscenza ed emancipazione in cui le donne sono indiscusse protagoniste. A fare gli onori di casa la dirigente scolastica del “Giordani”, nonché Presidente della Commissione Pari Opportunità della città vanvitelliana, Antonella Serpico, che ha fortemente sponsorizzato la kermesse e che da sempre è sensibile alla tematica delle Pari Opportunità portando avanti tra i suoi alunni percorsi volti a rafforzare la sensibilizzazione e l’educazione alla parità e favorire l’uguaglianza di genere.

Un parterre de rois parteciperà all’appuntamento. Saranno presenti, infatti, il sindaco di Caserta, Carlo Marino, il presidente della Provincia, Giorgio Magliocca, l’assessora alle Pari Opportunità di Caserta, Emilianna Credentino, il Presidente nazionale Anspi aps ets Giuseppe Dessi, il Presidente nazionale Csli, Antonio Virgili, la presidente del Comitato Unicef di Caserta, Rosalia Pannitti, il Presidente Anpi Caserta, Agostino Morgillo, il Presidente Quercus Vitae, Maria Laura Labriola.

La tavola rotonda, che rappresenta un momento iconico per l’intera Provincia di Caserta, sarà moderata dalla Presidente ADGI (Associazione Donne Giuriste Italinae) di Caserta, Anna Di Mauro, e vedrà impegnati studiosi e scrittrici di caratura nazionale, tra cui la scienziata Giovanna Acampora, Past President del CUG del CNR di Napoli, la docente saggista Graziella Priulla, docente dell’Università degli Studi di Catania, la reporter di guerra Barbara Schiavulli, direttrice di Radio Bullets, le scrittrici Chiara Raganelli, membro della Fondazione Iotti- Anpi Zagarolo, Fosca Pizzaroni componente Anpi Caserta, Selene Pascasi, giornalista de Il sole 24 ore, e Maria Rosaria Selo.

Parteciperanno ai lavori, inoltre, la criminologa Tiziana Barrella, docente del Master in Crimonologia presso il Dipartimento di Criminologia Unicampania e le avvocate Giada Andriolo e Paola Furini, finaliste del Premio Donna 2023 e vincitrici della menzione speciale dell’Università Cà Foscari di Venezia. La mattinata proseguirà con momenti di confronto in cui i protagonisti saranno gli alunni del Giordani.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al Giordani inaugura la prima biblioteca "femminile" della provincia

CasertaNews è in caricamento