La proposta Dem: "Gli insegnanti di frontiera vanno pagati di più"

La nota di Sgambato ed Oddati per premiare i docenti delle zone svantaggiate

La responsabile scuola del Pd Camilla Sgambato

“Noi siamo assolutamente favorevoli all’introduzione delle gabbie salariali per gli insegnanti. Sarebbe infatti giusto pagare molto di più gli insegnanti che operano nelle periferie, nelle scuole a rischio, nelle aree svantaggiate del Paese, da nord a sud, dove i livelli di dispersione e abbandono sono molto più elevati, il disagio sociale maggiore, le strutture scolastiche spesso inadeguate, le infrastrutture complessive - per esempio i trasporti pubblici - inefficienti”.

Lo hanno dichiarato, in una nota congiunta, Camilla Sgambato, responsabile nazionale Scuola, e Nicola Oddati, responsabile nazionale Mezzogiorno del Pd. “Insegnare in queste scuole di frontiera, unici presìdi di legalità e di crescita culturale, comporta un sacrificio indubbiamente maggiore, al quale sarebbe giusto riconoscere un livello salariare più elevato che altrove, atteso che meno del 4% di tutti i contratti integrativi nella scuola riguardano il personale che lavora nelle scuole “ad alto rischio educativo”, concludono i due componenti della segreteria nazionale guidata da Nicola Zingaretti.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Oltre 3 milioni per le scuole, il sindaco: "Realizzeremo un nuovo istituto"

  • Padiglione della scuola chiuso per lavori, riapertura ‘a rischio’

  • Vuoi diventare fisioterapista? Ecco il percorso formativo da seguire

Torna su
CasertaNews è in caricamento