"I lavori alla stazione affidati all'imprenditore vicino ai Casalesi"

L'interrogazione del consigliere regionale Bargi: "Di lui parla anche il figlio di Sandokan"

Il consigliere leghista Bargi ha sollevato il caso

L'appalto per la stazione piccola di Modena in odore di camorra. Questo l'oggetto di un'interrogazione presentata dal consigliere regionale della Lega Stefano Bargi che ha espresso le proprie perplessità sull'appalto affidato "alla ditta di un imprenditore vicino al clan dei Casalesi e coinvolto in un'inchiesta in Campania per corruzione e turbativa d'asta". 

L'intervento, riferisce Adnkronos, riguarda il miglioramento sismico alla stazione ferroviaria modenese di piazza Marconi, ancora non conclusi e affidati alla campana Tecnores srl. "La giunta aveva risposto a una mia precedente interrogazione - scrive il capogruppo della Lega - dicendo che l'andamento dei lavori era coerente con le tempistiche e ampiamente in anticipo rispetto alle scadenze (dicembre 2018) mentre, riguardo le misure restrittive a carico dell'ex amministratore dell'impresa affidataria, Fer chiariva che la vicenda giudiziaria non aveva avuto risvolti".

Eppure, rimarca Bargi, i lavori alla stazione non sarebbero ancora stati ultimati (rallentando altri lavori di riqualificazione della zona). L'ex amministratore (ora socio) di Tecnores è stato coinvolto nell'inchiesta sul sistema 'La Regina', per la quale sarebbe imputato per "associazione a delinquere finalizzata alla corruzione e a turbare gare d'appalto". A parlare di lui, inoltre, ci sarebbe anche Nicola Schiavone, figlio di Sandokan, che lo definisce "imprenditore al soldo del clan".

Per questo, il consigliere del Carroccio chiede alla giunta quali siano le ragioni del ritardo nell'esecuzione dei lavori da parte di Tecnores, "se ci siano relazioni con l'inchiesta 'La Regina' e quali iniziative Fer e la Regione intendano adottare a tutela del pubblico interesse e della corretta esecuzione dei lavori presso la Stazione Piccola di Modena".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

  • Camion si ribalta, autostrada chiusa | FOTO

  • Pistola in pugno rapinano automobilista del Rolex: caccia ai banditi

  • Pistola in faccia ad imprenditore per rapina, i ladri cadono durante la fuga

  • Gioielli rubati, l'ispettore incastra il titolare del 'Compro Oro'

Torna su
CasertaNews è in caricamento