Oliviero: "Velardi veste i panni del populista. Attacca prima di finire nelle polemiche"

Il consigliere regionale replica alle accuse del sindaco di Marcianise

Il consigliere regionale Gennaro Oliviero

“Ormai si è vestito da populista, fa anche le dirette su Facebook come loro. Però io vorrei sapere lui cosa ha fatto un anno e mezzo alla guida dell’Ato Rifiuti?”. E’ la replica del consigliere regionale del PD Gennaro Oliviero alle accuse lanciate dal sindaco di Marcianise Antonello Velardi, che ha puntato il dito contro di lui, l’esponete di Forza Italia Gianpiero Zinzi ed i sindaci di Caserta (Carlo Marino) e Santa Maria Capua Vetere (Antonio Mirra).

SHOW DI VELARDI CHE ATTACCA TUTTI

“Io che Velardi è stato eletto presidente dell’Ato Rifiuti nel 2016 e che si è dimesso due volte - aggiunge Oliviero-. La prima volta non ho capito le motivazioni, la seconda volta invece ha lasciato perché è stato scelto un direttore generale che non gli piaceva. Peccato che la procedura per la scelta è stata decisa proprio da lui. Allora mi vien da pensare che o non è stato bravo o le sue dimissioni sono strumentali”.

Ed aggiunge: “Prima di attaccare gli altri, vorrei capire lui cosa ha fatto. Nel momento in cui si è dimesso non ha fatto un resoconto del proprio lavoro. Attendo con piacere il report della sua gestione biennale, successivamente accetto qualsiasi critica da parte sua”. Poi spiega: “Velardi dovrebbe sapere che il consiglio regionale fa le leggi, ma non ha certo poteri di gestioni per la sua applicazione. Proprio io sono stato firmatario della legge regionale dei rifiuti sugli Ato, quindi ciò che dovevamo fare l’abbiamo fatto”. E sui motivi che hanno spinto il sindaco di Marcianise ad attaccare colleghi ed altri rappresentati istituzionali, Oliviero si è fatto un’idea ben chiara: “Avrà letto le agenzie del ministro ed è passato all’attacco prima di finire nel mirino delle polemiche. Velardi è un ottimo comunicatore, avvantaggiato anche dal lavoro che fa (giornalista, nda)”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Beccati con un cinghiale di 100 chili in auto

  • Colpo alle poste, i ladri ‘beffati’ dal direttore | FOTO

  • Poste Italiane cerca portalettere nel casertano, ma il tempo stringe

  • Irruzione dei banditi in un altro ufficio postale

  • Rapina all'ufficio postale: polizia e carabinieri circondano la zona | LE FOTO

  • Morta professoressa, studenti in lacrime

Torna su
CasertaNews è in caricamento