"Con l'emergenza caldo non si può rinunciare al primo soccorso di Capua"

Stefano Graziano: "Ho chiesto all'Asl di ritirare il provvedimento"

Il presidente della commissione Sanità Stefano Grazianoi

Il terrore di ritrovarsi in estate senza il presidio di primo soccorso a Capua, ha fatto scattare immediatamente la reazione del presidente della commissione Sanità Stefano Graziano: "Ho chiesto di ritirare il provvedimento con cui l'Asl Caserta dispone il trasferimento del personale in servizio allo Psaut di Capua al Pronto soccorso dell'ospedale di Santa Maria Capua Vetere. In questa fase, in piena emergenza caldo non si può rinunciare a un presidio sanitario sul territorio". 

"Per tamponare la carenza di organico ci sono strade alternative - aggiunge Graziano-. Si faccia subito una ricognizione del personale negli uffici dei distretti e si ricorra all'assunzione per tre mesi di medici di specialistica ambulatoriale". "La prossima settimana porterò la questione in audizione", conclude Graziano.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolta sulla provinciale: morta studentessa 24enne | LE FOTO

  • Dramma all'alba, muore noto avvocato

  • Sequestrati 200 kg di prodotti in un bar-pasticceria

  • Il tesoro del killer dei Casalesi: in 11 rischiano la condanna

  • Trovato morto in casa: è stato ucciso a coltellate

  • Gas dei Casalesi, 4 pentiti provano ad inchiodare i manager della Coop

Torna su
CasertaNews è in caricamento