Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Colpo alle Poste in centro, rapinatori in fuga con 170mila euro | VIDEO

 

Avevano studiato tutto nei minimi dettagli ed il colpo messo a segno questa mattina all’ufficio postale di corso Giannone a Caserta gli ha fruttato un bel gruzzolo: i rapinatori che hanno fatto irruzione nel centro del Capoluogo hanno portato via, infatti, 170mila euro, anche una parte dei soldi (circa 100mila euro) erano all’interno di una cassetta di sicurezza che li macchia se viene forzata

Le indagini affidate alla compagnia dei carabinieri di Caserta ora dovranno ricostruire tutte le fasi del colpo messo a segno poco dopo le ore 9. I rapinatori sono entrati da un buco che avevano praticato (molto probabilmente nel week-end) che gli ha permesso di entrare negli uffici e sorprendere tutti. 

I malviventi (che indossavano maschere ed erano vestiti da muratori) sono entrati in azione quando è arrivato il furgone portavalori del gruppo Battistolli, hanno minacciato dipendenti e clienti, con quest’ultimi che sono immediatamente corsi in strada. Qualcuno di loro ha anche dato l’allarme alle forze dell’ordine. I rapinatori, però, sono stati velocissimi: sono rientrati nel buco che avevano praticato e sono spariti nelle fogne.

Polizia e carabinieri hanno immediatamente cinto la zona: sono stati controllati anche i palazzi adiacenti, temendo che si fossero nascosti lì, per poi avviare le ricerche nelle fogne. La polizia scientifica, giunta sul posto insieme ai vigili del fuoco, ha continuato a lavorare fino al pomeriggio per cercare di ricostruire il tragitto dei rapinatori e dove siano potuti spuntare col bottino.

Un colpo studiato a tavolino che una puntato al ‘bottino grosso’ di Natale, considerando che oggi erano in pagamento sia le pensioni che la tredicesima, che è stato seguito, un paio di ore più tardi, da un altro tentativo di rapina, stavolta andato a vuoto, nell’ufficio postale di Staturano. Al momento non si esclude che i due colpi possano essere collegati.

Copyright 2019 Citynews

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento