rotate-mobile
Martedì, 4 Ottobre 2022

La società che gestice la raccolta rifiuti nel casertano nel mirino delle 'Iene' | VIDEO

Un servizio di raccolta rifiuti dato in proroga con 6 ordinanze di emergenza della durata di 27 mesi alla ditta Senesi, già colpita da interdittiva antimafia e gestore del servizio anche nei comuni casertani di Aversa, Mondragone e Castel Volturno.

È quanto emerge da un servizio de ‘Le Iene’ dal paese siciliano di Motta Sant’Anastasia, 13mila anime poco distante da Catania, lì dove è scoppiata l’indagine che ha portato in manette (e poi scarcerato, nda) Rodolfo Briganti, legale rappresentante della Senesi.

Nel mirino finisce il sindaco Anastasio Carrà, che da 27 mesi non pubblica bandi pubblici dando il servizio in emergenza alla Senesi, che in virtù dell’interdittiva antimafia non potrebbe partecipare ad alcuna gara pubblica d'appalto. Così si aggira anche la norma sulle ordinanze emergenziali, che non possono essere reiterate per più di 2 volte per complessivi 18 mesi. Un business che, secondo gli esponenti dell’opposizione, vale alla Senesi un milione e mezzo di euro l’anno.

Video popolari

La società che gestice la raccolta rifiuti nel casertano nel mirino delle 'Iene' | VIDEO

CasertaNews è in caricamento