Lunedì, 22 Luglio 2024

Il 6 aprile è il Carbonara Day: "Dar Bottarolo" ci svela la sua ricetta | VIDEO

Il 6 aprile è il 'Carbonara Day' e per scoprire la perfetta ricetta di questo piatto bisognava rivolgersi a chi conosce meglio di tutti la cucina romana. A Caserta, in via Tanucci, il 3 marzo ha aperto "Dar Bottarolo", osteria tipica romana. 

Quello aperto a Caserta è stato il primo locale a marchio "Dar Bottarolo" fuori dal Lazio. Una scelta ponderata e altre osterie stanno aprendo o lo faranno a breve. Per prenotare bisogna recarsi sul sito del ristorante: a Caserta c'è la formula 'All you can eat' al costo di 25 euro ma se si paga col Pos si ha lo sconto e si paga 19,90 euro a persona.

Il responsabile di "Dar Bottarolo" a Caserta è Massimo Torre, coadiuvato dalla coordinatrice generale Linda Di Cioccio. In cucina la chef Katarzyna Joanna Szestakow, che si occupa del "Dar Bottarolo" di Rieti e che è stata inviata a Caserta come addetta alla formazione al fine di far comprendere alla 'brigata' come si preparano i piatti; lo chef Daniele Natalizio e le sous chef Maria Rosaria Tolma e Pasqua Bevo.

Proprio Massimo ci svela che l'origine della carbonara potrebbe non essere romana ma addirittura napoletana, in quando nel 1837 Ippolito Cavalcanti inserì una sorta di 'progenitrice' della carbonara nel suo trattato "Cucina teorico-pratica". "Una ricetta - afferma Massimo - che poi è giunta a Roma ed è stata modificata e perfezionata fino a diventare la famosissima carbonara come la conosciamo oggi. Il marchio 'Dar Bottarolo' nasce nel 2014 ed è in espansione. Questo è un ristorante che lavora quasi esclusivamente su prenotazione e per farlo c'è un apposito ufficio a Roma che si occupa di smistare le persone nei vari ristoranti presenti, magari indicando quando ci sono posti liberi e dando tutte le informazioni del caso". Massimo poi svela: "La carbonara è il piatto più richiesto, seguita dalla cacio e pepe".

Non manca qualche difficoltà: "Ovviamente è un modo di fare ristorazione, quella che predilige la prenotazione e l'All you can eat, diverso da quello a cui siamo abituati ma la clientela sta rispondendo bene visto che abbiamo spessissimo il tutto esaurito. La nota dolente è la difficoltà a reperire personale".

La chef Katarzyna afferma: "La carbonara è un piatto tipico romano, è il top dei piatti della cucina romana. Il segreto della cremina è di versare l'uovo sul guanciale e sulla pasta caldi, così si crea la cremina e non la cosiddetta frittatina". 

Questa la ricetta per la carbonara. Per 500 grammi di pasta ci vogliono 150-200 grammi di guanciale, 180-200 grammi di pecorino, una manciata di pepe e 5 tuorli d'uovo. Mettere in padella il guanciale (senza olio né altro) tagliato a fiammiferi fino a quando non si colora. Mescolare tuorli, pepe e pecorino fino ad ottenere un composto un po' denso. Scolare la pasta, aggiungere il composto e il guanciale, infine spolverare con il pecorino e il piatto è pronto. Una vera bontà.

Copyright 2023 Citynews

Si parla di

Video popolari

CasertaNews è in caricamento