Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Rapina alle poste, arrestato grazie alle telecamere | IL VIDEO

 

Sono stati i filmati delle telecamere di videosorveglianza poste all’interno dell’ufficio postale della frazione Brezza di Grazzanise ad incastrare Giuseppe Musto, 28enne di Villa Literno arrestato dai carabinieri della stazione di Grazzanise. I militari hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare, emessa dall'ufficio gip presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della procura sammaritana.

Musto, insieme a soggetti ancora non identificati, ha minacciato con una pistola il direttore dell'ufficio postale di Grazzanise, costringendolo ad inserire le combinazioni necessarie all'apertura della cassaforte e del PATM (distributore automatico Banco Posta), impossessandosi così della somma di 54.727,91 euro.

Musto veniva identificato mediante l'acquisizione di una traccia papillare (rinvenuta sulla superficie della cassaforte dove era contenuta la somma asportata), perfettamente corrispondente con l'impronta del palmo della mano sinistra dell'indagato nonché attraverso l'analisi dalle immagini registrate dal sistema di video-sorveglianza dell'Ufficio Postale da cui si rilevava, in maniera inequivocabile, la presenza di un tatuaggio sul polpaccio destro dell'autore, tatuaggio presente sull'arto dell'indagato, dato quest'ultimo riscontrato attraverso la sua foto segnaletica.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CasertaNews è in caricamento