Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ucciso per vendetta, nel commando anche un ragazzo di appena 21 anni | VIDEO

Hanno dai 21 ai 39 anni le cinque persone arrestate con l’accusa di aver fatto parte del commando armato che lo scorso 10 settembre 2020 ha sparato ed ucciso un immigrato a Castel Volturno. In manette, nell’operazione portata a termine dai carabinieri  del Comando Provinciale di Napoli e quelli del Reparto Territoriale di Mondragone sono finiti Raffaele Caprio, 39 anni, Simone Cimarelli, 25 anni, Francesco De Pasquale, 21 anni, Carmine Fenderico, 31 anni, Antonio Marra, 31 anni. Secondo la ricostruzione degli inquirenti i cinque sono gli autori dell’omicidio di Desmond Oviamwonyi che avrebbe fatto scomparire una busta contenente droga per un valore di 40mila euro. Nell’agguato avvenuto a Castel Volturno rimase ferito anche un altro straniero che però era estraneo al furto di droga. Fu colpito in quanto era nel cortile dell’abitazione con Oviamwonyi al momento degli spari. L’agguato omicida era maturato nel gruppo criminale “della 99”, articolazione del clan Sorianiello, per vendicare il furto subito.

Copyright 2021 Citynews

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Ucciso per vendetta, nel commando anche un ragazzo di appena 21 anni | VIDEO

CasertaNews è in caricamento